Aggressione SERD, l'Asl di Benevento dispone un'indagine interna

16:6:37 1265 stampa questo articolo
SERD BeneventoSERD Benevento

Un medico di guardia del servizio tossicodipendenza è stato aggredito dal familiare di un utente ieripomeriggio. 

In merito alla notizia diffusa ieri dell'aggressione avvenuta ai danni di un medico del SERD di Benevento, la direzione della Asl rende noto di aver aperto un'inchiesta interna al fine di accertare i fatti ed eventuali responsabilità.

Al contempo condanna e prende le distanze da ogni episodio di violenza, fisica o verbale, perpetrata sui luoghi di lavoro che possa recare nocumento a quanti sono impegnati quotidianamente nell'offrire la propria professionalità a servizio dell'utenza.

A rendere nota la notizia dell'accaduto una nota inviata ieri dal sindacato Uil Medici di Benevento. Erano circa le 16.00 quando un medico di guardia del servizio tossicodipendenza è stato aggredito dal famigliare di un utente.

"La collega - si legge nella nota -  è stata colpita da una serie di pugni e schiaffi al volto ed ha riportato uno stato di shock, ecchimosi, tumefazioni ed eritemi. Si tratta dell'ennesima aggressione ad operatori della Sanità. La vigliacca aggressione verso una persona inerme, impossibilitata a qualsiasi reazione, impone una revisione sulla sicurezza dei medici che per carenza di personale sono soli a garantire l’assistenza ai malati".
 



Articolo di Sanità / Commenti