Al Festival Bct l’attesissima Claudia Gerini racconta Monica Vitti - Foto

22:35:30 2920 stampa questo articolo

La quinta serata del Festival del cinema e della televisione vede la partecipazione di Claudia Gerini. Tra gli ospiti più attesi, la Gerini porta in scena a Benevento un pièce teatrale intitolato "Raccontami Monica Vitti” per la regia di Massimo Cinque.

“Sono stata invitata questa sera per proporre questo recital in omaggio a Monica e ne sono molto onorata. E' una delle nostre più grandi attrici. Stasera racconterò come è iniziato tutto il suo percorso. Ho ultimato le riprese di due film – prosegue Claudia - il primo è sulla storia di Bettino Craxi. Un film di Gianni Amelio intitolato Hammamet, poi sono tornata alla commedia dopo tanti ruoli drammatici. Ho finito di girare Burraco fatale che parla di quattro amiche che sono Paola Minaccioni, Angela Finocchiaro e Caterina Guzzanti, amanti di questo gioco”.

“Ho fatto diverse cose in televisione, tra cui Sanremo e adesso  Suburra Netflix. Ci sono delle commedia molto sofisticate -prosegue l’attrice - . Quanto siano cambiate nel corso di tutti questi anni lo si può vedere guardando semplicemente la nostra società. C’è molta più solitudine. Io penso che in Italia, però, vi siano tanti bravi registi che sanno raccontare e dipingere la commedia. A Benevento sono già stata con uno spettacolo teatrale. Mi piacerebbe lavorare con Paolo Virzì con il quale non ho mai collaborato, ma c’è tempo. C’è bisogno che arrivi l’occasione e il ruolo giusto”.

E' poi la volta della simpatia di Frank Matano. Attualmente, Frank sta scrivendo una serie televisiva con Matteo Martinez: “A differenza del mio ultimo film, l’unica cosa che posso dire è che non ci sarà un gorilla. Mi è stato detto di non dire tante cose. A Benevento non sono mai stato e sono felice di essere qui perchè me ne hanno parlato molto bene. Tra l’altro mi hanno anche detto che si mangia benissimo. Parlerò un po’ della mia carriera. Il mio comico preferito è Checco Zalone, per me è il numero uno assoluto. Lo stimo”.

Sarah Felberbaum, Giancarlo Fontana e Giuseppe Stasi presentano il film Bentornato Presidente con Claudio Bisio. Si tratta di una commedia che parla della situazione politica che stiamo vivendo, ma che ambisce ad essere un documento che, tra qualche anno, si spera possa aiutarci a 'decifrare' il passato. L’obiettivo del film, oltre a divertire, è indurre alla riflessione.

Il regista e sceneggiatore Saverio Costanzo sofferma la sua attenzione sulla seconda serie de ‘L’amica geniale’: “La prima è andata molto bene. Le attrici, in questa seconda stagione, avevano alle spalle l’esperienza della prima; pertanto, hanno potuto precisare ancora di più i personaggi. Sono diventate delle attrici ed hanno cominciato ad esplorare la recitazione. A me stanno dando una grande felicità. Parliamo di ragazze di 14 e 15 anni. Credo - conclude Costanzo - che il segreto per ottenere buoni risultati sia quello di lavorare molto e con serietà. Poi, alcune volte, le cose possono andare bene o male”.
 



Articolo di Cinema / Commenti