Alla Fondazioen Romano il 24 settembre conversazione con Giuseppe Mastrominico

10:26:34 2307 stampa questo articolo
L'ingresso delle TermeL'ingresso delle Terme

Mercoledì 24 settembre, alle 18.30, la Fondazione Gerardino Romano di Telese Terme accoglierà lo studioso irpino Giuseppe Mastrominico. All’incontro, coordinato da Felice Casucci, si terrà una conversazione dal titolo ‘A proposito di quel sentimento chiamato amore. Tra diritto e letteratura’. L’intervento, sospeso tra medioevo ed età moderna, vuol essere un omaggio all’interrogativo “La storia del diritto può realmente aiutare il giurista contemporaneo ad una revisione critica delle sue certezze?”, che ormai viene posto con sempre maggiore insistenza da correnti diverse della critica sociale. Nel tentativo di elaborare plausibili risposte, si è preferito approfondire, in ambito storico, la capacità delle fonti letterarie di dare un ordine alle cose giuridiche; la capacità cioè delle fonti letterarie di attrarre il giurista, che è disposto ad utilizzarle per la costruzione del suo mondo. Si ritiene che svelare il significato nascosto di tale operazione significa, al tempo stesso, compiere un esercizio formativo volto a comprendere, ad esempio, il segreto che unisce il diritto alla società o il rapporto tra l’uomo e le istituzioni, come pure il funzionamento dei principi di condivisione, di partecipazione. In tale direzione, il tema dell’amore costituisce un’ottima esemplificazione. Basti pensare che esso fu utilizzato dalla cultura italiana ottocentesca per avviare una discussione sulla riforma del processo civile. Fu il ricordo di talune esperienze medievali, considerate come vere, a suggerire la scrittura di un processo ideale e giusto, a metà strada tra il modello anglosassone e il modello continentale; un processo, si aggiunge, capace di dare forza a precise lotte di riforma: dall’emancipazione della donna alla depenalizzazione dell’adulterio. Il tutto ovviamente non senza ambiguità ed incertezze, soprattutto quando differenti modelli e concezioni dell’amore furono chiamati a confrontarsi sul terreno, tanto logico quanto spinoso, del diritto.



Articolo di Persone / Commenti