Antares Rugby Benevento: acquistati due giocatori australiani e un maori

18:29:27 1713 stampa questo articolo

L’U.S. Antares Rugby Benevento – che esordirà nel campionato di serie A domenica 5 ottobre , al Pacevecchia, con il Noceto - con una operazione di mercato condotta dal direttore generale Umberto Liguori, si è assicurata per la stagione 2008/2009 le prestazioni sportive di tre nuovi giocatori stranieri: gli australiani John Gibson e Jonathan Salvi e il maori Tarran William Manihera Te Moni che andranno a completare la rosa per il campionato di serie A.

John Gibson, di passaporto australiano e inglese, è un full-back versatile, capace di giocare in tutti i ruoli dei tre quarti. E’ anche un ottimo calciatore e nel suo club, i Vikings di Camberra (Australia), è stato per diversi anni top scorer sia per il numero di mete che per i punti realizzati al piede. E’ alto 1,81 cm. e pesa 82 kg. Inoltre, ha una caratteristica non comune per i giocatori dell’emisfero sud: ha studiato la lingua italiana sia alle scuole superiori che all’università e per questo si è detto entusiasta di giocare in Italia.
Jonathan Salvi (fratello del nazionale australiano), è una terza linea australiana alta 1,85 cm. per 110 kg.

Salvi, 21 anni, ha giocato anche come pilone, tallonatore e centro. Nonostante la giovane età, vanta un curriculum di tutto rispetto: nel 2006 ha fatto parte della nazionale U19 australiana ai mondiali di Dubai e in passato è stato selezionato dai Brumbies, uno dei club australiani più prestigiosi per la sua accademia di talenti.

Tarran William Manihera Te Moni, alto 1,78 cm. per 85 kg., è il giocatore maori che occuperà il posto di apertura o di estremo dell’ Antares. Tarran, ventiduenne, è anche un ottimo calciatore e proviene da una delle scuole di rugby più prolifiche di Australia, il Fraser Tech. Inoltre, ha fatto parte della U21 di Waikato, il fortissimo club australiano e attualmente è componente della rappresentativa senior dei Maori di Waikato.



Articolo di / Commenti