Aperta la quarta edizione del premio Iside "L'Arte contro la Guerra"

10:2:52 2064 stampa questo articolo
da sx: Mario de Nicolais, Maurizio Caso Panza e Roberto Scalingida sx: Mario de Nicolais, Maurizio Caso Panza e Roberto Scalingi

“L’arte contro la guerra”. Inaugurata la IV Edizione del Premio Iside presso la Rocca dei Rettori di Benevento.

Grande successo di pubblico all'evento inaugurale della IV edizione del premio internazionale Iside ideato da Maurizio Caso Panza, e promosso dall’Associazione Culturale XARTE.com, con l'ausilio dell’associazione Amart. Sono oltre 100 le opere in esposizone, di artisti provenienti da ogni luogo e scelte dal direttore artistico Roberto Scalingi, dedicate a “La guerra quale conflitto personale e sociale”.

L’evento, patrocinato dalla Provincia, dal Comune e dall'Ept con la cooperazione di Unimpresa e Ilpremio.ga. Nel corso della settimana sono previsti numerosi eventi collaterali ed il 20 novembre è in programma la premiazione delle opere migliori individuate da una Giuria composta da Stefano Presutti presidente della Giuria tecnica, da Mario De Nicolais per la critica, dai rappresentanti dell'Ass. Culturale
Xarte.com, dai membri della giuria tecnica e della giuria popolare.

“Si è, senza dubbio, innanzi ad uno spaccato trasversale della storia dell’arte – conferma Maurizio Caso Panza – in quanto le opere partono da stili in puro Caravaggio, ne è percepibile anche il titolo ‘Deucalione e Pirra’ il primo atto di guerra della storia di un artista Siciliano, sino ad opere in grafica computerizzata di un artista di Milano e in mezzo le evoluzioni proprie della pittura”.


Ad introdurre la serata Milena Di Rubbo che ha ricordato come il premio abbia attraversato le grandi tematiche come la storia di Iside, il femminicidio, l’integrazione / immigrazione. Lusinghiero il giudizio sul livello delle opere che sono state ben descritte dal direttore artistico Scalingi: “opere di grande impatto e tecnica”.

Il critico Mario De Nicolais, ha invece sottolineato “l’importanza di un tale evento capace di coinvolgere artisti da ogni luogo pronti a parlare di temi importanti”. Una performance di danza contemporanea della danzatrice Francesca Cavaiuolo sulle tematiche della guerra ha introdotto il tema del Premio quale conflitto personale e sociale. Le opere esposte saranno visitabili ogni giorno dalle ore 10.00 alle ore 13.00 e dalle ore 16,00 alle ore 19,00 di tutti i giorni. Ogni giorno vi sarà uno o più artisti a rappresentare le opere in mostra.

Il premio ogni giorno ha organizzato eventi culturali e formativi gratuiti, si ricordano:Lunedì 14 novembre ore 17,00. Incontro convegno “arte e i social network” a cura dell’Ass. Culturale Xarte. Martedì 15 novembre ore 17,00. Corso gratuito con attestato di partecipazione: “Organizzare eventi d'arte” relatore Leonildo Bocchino.  Mercoledì 16 novembre ore 17,00. Seminario di storia della fotografia a cura di Antonella Iannuzzi, Antonella Rosa, Fabiana Peluso dell’Accademia fotografica di Benevento diretta da Angelo Orsillo. Evento con workshop di fotografie.Giovedì 17 novembre visione della opere dalle ore 10,00 -13,00 / 16,00 - 20,00 Venerdì 18 novembre incontro con gli studenti ore 10,30 e alle ore 17,00 corso gratuito con attestato di partecipazione: “arte e impresa ” relatore Ignazio Catauro, presidente Unimpresa.
Sabato 19 novembre alle ore 18,30 presentazione del libro dal titolo Sparse Carte, “In un mondo che scorre veloce, lentamente cammino per cogliere e narrare storie senza nomi, luoghi né tempo” dello scrittore Alfredo Martinelli. Domenica 20 novembre alle ore 16,00: presentazione del libro “Misteri e segreti dei quartieri di Napoli” dello scrittore Marco Perillo redattore de «Il Mattino» di Napoli. Alle ore 18,00 la remiazione degli artisti vincitori.



Articolo di Mostre / Commenti