Apice, cadavere mutilato sul greto dell'Ufita: si indaga per stabilire identità della donna

12:27:27 2409 stampa questo articolo
Ritrovamento ApiceRitrovamento Apice

L'allarme è scattato nel pomeriggio di ieri, a lanciarlo un agricoltore del posto. 

Un ritrovamento macabro, una scena orribile, quella che si è trovata davanti ieri pomeriggio un contadino della zona ad Apice, in località San Lorenzo al confine con i comuni irpini di Melito e Montecalvo. Era intento ad arare il proprio campo quando all’improvviso in una secca del fiume Ufita ha notato qualcosa di strano.

Si trattava di un corpo – con ogni probabilità di una donna – che risulterebbe anche privo degli arti superiori e di un piede. Scattato l’allarme, sul posto sono poi giunti i Carabinieri del Comando Provinciale di Benevento e della Stazione del centro sannita. Sopraggiunti anche gli uomini dell’Arma di Grottaminarda ed Ariano Irpino(Leggi QUI).

Il lavoro degli inquirenti, coordinato dal sostituto procuratore Flavia Felaco, si sono protratti a lungo, fino a sera inoltrata. Un luogo impervio, difficile da raggiungere – è stato possibile farlo solo grazie all’utilizzo di un mezzo agricolo, un luogo buio – ad illuminare la zona sono giunti i Vigili del Fuoco del Comando Provinciale di Benevento – e distante anche dalla strada.

Il corpo, è stato poi trasportato presso l’obitorio dell’Ospedale Rummo dove con ogni probabilità già oggi potrebbe essere effettuata una visita sui resti – era in forte stato di decomposizione – da parte del medico legale il dott. Lamberto Pianese.

L’identità resta per ora un mistero. Si lavora ad una ipotesi, quella che porta nella zona di Grottaminarda dove da dicembre non si avrebbero più notizie di una donna. Come detto, è solo un’ipotesi servirà il riconoscimento ed in caso estremo l’esame del Dna per stabilire l’esatta identità. Resta da capire anche come, il corpo abbia raggiunto la zona ed il perché presenti dei tratti di mutilamento. Domande alle quali dovranno dare una risposta gli uomini dell’Arma che indagano, ora, su quanto accaduto. 



Articolo di Cronaca / Commenti