Arte alla Rocca: omaggio per i 200 anni dell'Infinito di Leopardi e racconto teatrale sulle donne

15:30:38 1097 stampa questo articolo
Rocca dei Rettori - Signora della luceRocca dei Rettori - Signora della luce

Due importanti eventi culturali hanno animato le serate beneventane nelle strutture museali della Provincia.

Ha avuto luogo alla Rocca dei Rettori l’omaggio per i 200 anni dell’idillio “l’Infinito” di Giacomo Leopardi presso la Sezione del Tempio egizio di Iside al Museo Arcos, a cura di Sannio Europa, si è concretizzata in una sperimentazione di generi artistici con l'evento musicale "La sera del dì di festa" di Isabella Maffei, per la direzione artistica del M° Debora Capitanio.

L'elaborazione della Maffei, compositrice beneventana, è consistita nell’incontro tra poesia e musica, accompagnate anche da canto e video del film di Mario Martone, “Il giovane favoloso”: il pubblico di Arcos, come sempre da “sold out” per queste serata di Sannio Europa, ha gradito moltissimo queste commistioni. Molto suggestive peraltro le letture di Gabriella Grasso delle liriche leopardiane: “Il passero solitario”, “Il sabato del villaggio”,“A Silvia”, e per concludere “Canto notturno di un pastore errante dell’Asia”.

L'esecuzione musicale, applauditissima, è stata curata dal gruppo “Emisfero sonoro” composto da Carmine Ciotta, flauto; Antonio Arietano, clarinetto; Stefania Lubrano, violino; Francesca Bandiera, pianoforte. Ha cantato il soprano Ninfa De Masi. Il video è stato realizzato da Donatella Iacobelli.

L'amministratore unico di Sannio Europa, Giuseppe Sauchella ha dichiarato "Nei musei intendiamo costruire percorsi culturali a tutto tondo. Presto coinvolgeremo anche i giovani.” Il Presidente della Provincia di Benevento, Antonio Di Maria ha dichiarato "Con Sannio Europa condividiamo un percorso di ridefinizione della presenza e dell’apporto alla vita culturale locale dei musei dell’ente."

Il concerto è stato arricchito dalla qualificata collaborazione dell’Istituto Alberghiero “Le Streghe” di Benevento; i pregiati vini sono stati offerti da Sannio Consorzio Tutela Vini DOP e la degustazione gastronomica è stata curata dall'azienda agricola "La Lola" di Reino.

L’altro evento presso la rete museale della Provincia, che peraltro è stato caratterizzato da un successo di pubblico straordinario, si è svolto nella Corte della Rocca dei Rettori, chiudendo nel modo migliore la Rassegna “Sinergie”, giunta alla V Edizione, che per alcuni giorni ha trattato il tema “Sacrum et Profanum” con numerosi appuntamenti culturali, percorsi tematici, visite guidate, animazioni, spettacoli e conferenze.

E’ andata in scena infatti lo spettacolo “Donna di Terra, Signora di Luce”, che si è avvalso della collaborazione tra l’Unione Cattolica Artisti Italiani e il “Centro Studi Carmen Castiello”. Con l’ausilio di proiezioni sulla facciata interna della Rocca, il racconto teatrale ha coinvolto tante figure di donne: la Maddalena, Santa Caterina d’Alessandria, la Venere del Botticelli, la Scultrice Camille Claudel ed, infine, la donna senza volto di De Chirico. Tanti i protagonisti a vario titolo (autori, cantanti, attori, pèittori, fotografi) intervenuti sulla scena: Angela Ilenia Adamo, Claudia Covino, Michele Pucillo, don Pietro D’Angelo, Adelaide Varricchio, Raffaella Cimmino, Stefania Pagano, Miria’s Gospel Choir, Padre Antonino Carillo, Michele Visconte, Giovanni Santamaria, Claudio Patuto, Emilio Silva Bedmar, Marco Barbato, Gabriella Rosato, Marika Saquela, Mariarita Bianchini, Virginia Strozzieri, Michele Parente, Emanuela Antonelli, Roberta Izzo, Giuseppe Zotti, Vincenzo Maio.

Ampia soddisfazione è stata espressa dal Presidente della Provincia di Benevento, Antonio Di Maria, che ha preso volentieri atto del successo delle iniziative nel campo culturale ed artistico presso la rete museale dell’Ente che la sua Amministrazione sta incoraggiando. 



Articolo di Arte / Commenti