Celebrata la "Giornata della memoria delle vittime della mafia", Policastro: "Guardare al futuro avendo il coraggio del presente"

21:49:33 1221 stampa questo articolo
Benevento - Teatro San Vittorino, Giornata della MemoriaBenevento - Teatro San Vittorino, Giornata della Memoria

Celebrata la giornata della memoria presso il Teatro San Vittorino di Benevento.

Si è svolta ieri 29 maggio la "Giornata della memoria delle vittime della mafia" organizzata dalla Procura della Repubblica di Benevento in collaborazione con la Prefettura di Benevento, l'Università degli studi del Sannio, l’Associazione Nazionale Magistrati - sezione di Benevento, il Conservatorio statale di Musica “Nicola Sala” di Benevento, “Libera” Benevento, Associazione “Astrea” – sentimenti di giustizia.

L’apertura della giornata e l’introduzione al convegno è stata affidata al procuratore delle Repubblica di Benevento, Aldo Policastro. "Dobbiamo avere memoria per il futuro e non dimenticare chi è morto sotto i colpi della mafia. Dobbiamo guardare al futuro - sottolinea Policastro - avendo il coraggio del presente per lottare contro la mafia e far valere i diritti delle persone.

Il carcere - sottolinea il procuratore - deve essere un luogo rieducativo, un momento di sanzione ma anche di sicurezza x il cittadino". Sulla stessa linea Giovanni Conzo Procuratore aggiunto della Repubblica di Benevento. "Bisogna avviare dei percorsi di riconciliazione fra vittima e autore del reato perchè l'uomo che ha commesso il reato ha bisogno di un percorso di riconversione così come la vittima deve avviare un percorso di riconciliazione e di pace. Tutto ciò è necessario - spiega Conzo - per mettere fine alla spirale di violenza che potrebbe invece generarsi".

Durante la giornata sono intervenuti Riccardo Fuzio procuratore generale della Repubblica presso la Corte di Cassazione, Luigi Riello procuratore generale presso la Corte d’appello Napoli, Marilisa Rinaldi presidente del Tribunale di Benevento, Paola Galeone prefetto di Benevento, Filippo de’ Rossi rettore dell’Università degli Studi del Sannio, Gerardo Giuliano presidente ANM – Sottosezione Distrettuale Benevento, Giuseppe Ilario direttore Conservatorio “Nicola Sala” di Benevento.

Hanno portato le loro testimonianze Federico Cafiero de Raho Procuratore Nazionale Antimafia, Giovanni Legnini vicepresidente del Consiglio Superiore della Magistratura, Raffaele Piccirillo Capo dipartimento per gli Affari Penali del Ministero della Giustizia, Francesco Occhetta S.J. La Civiltà Cattolica, Bruno Vallefuoco, Referente coordinamento regionale Libera Campania.

La manifestazione si è conclusa con un concerto per la memoria, eseguito dell’orchestra sinfonica del conservatorio “Nicola Sala” di Benevento, diretto dal M° Luca Signorini Direttore e solista. 



Articolo di Giustizia / Commenti