La due giorni di Futuridea individua nuove prospettive di sviluppo per il paesaggio sannita

12:39:0 1080 stampa questo articolo
Sannio paesaggio ruraleSannio paesaggio rurale

“Il paesaggio come risorsa economica e di sviluppo”, il Manifesto di Futuridea e le conclusioni di Segretaria esecutiva della Convenzione Europea sul Paesaggio - Consiglio d’Europa, Maguelonne Déjeant-Pons.

Due giorni intensi di incontri, lavoro sul campo, dibattiti. Il Sannio, laboratorio progettuale sui temi del paesaggio rurale promosso già da alcuni anni da Futuridea, nello scorso week end è stato al centro dell’interesse nazionale ed europeo grazie a una serie di attività programmate e coordinate dall’associazione che ha sede a Piano Cappelle.

Venerdì scorso la tavola rotonda per la presentazione del volume “La bellezza del paesaggio rurale”, curato da Carmine Nardone, Rossella Del Prete e Antonio Leone e pubblicato dall’Assessorato all’Agricoltura della Regione Campania, ha visto la partecipazione, tra gli altri, di rappresentanti del mondo dell’associazionismo e dell’imprenditoria, di studiosi e amministratori, come il sindaco di Guardia Sanframondi, comune capofila della Città Europea del Vino 2019.  Un volume che raccoglie spunti e riflessioni di vari professionisti su sostenibilità globale e bioterritorio, biodiversità a agromosaico, ruralità e paesaggio.

E se Filippo Cannata,  affermato Lighting Designer, nel suo contributo individua il paesaggio rurale come “il punto in cui il cielo e la terra si incontrano, cosa che non avviene in città, in cui il cielo non tocca la terra e l’orizzonte non si vede”, non bisogna dimenticare che il paesaggio e la qualità dello stesso rappresentano una grande risorsa anche economica, in grado di creare nuove occasioni di sviluppo. E’ stata la stessa segretaria della Convenzione Europea sul Paesaggio a condividere questo punto con gli autori del volume confermando, inoltre, un particolare interesse nei confronti del Manifesto del paesaggio rurale articolato in 10 punti, per il quale è previsto l’inserimento, come buona pratica, in un convegno che si terrà a Strasburgo il 6 e 7 maggio, in occasione della X Conferenza sull’applicazione della Convenzione Europea sul Paesaggio nel quadro del rapporto specifico sul paesaggio rurale.

Quella di sabato, poi, è stata una giornata di verifica territoriale e la signora Maguelonne Déjeant-Pons, Segretaria esecutiva della Convenzione Europea sul Paesaggio, ha apprezzato in modo particolare la tappa a Guardia Sanframondi, per la positiva combinazione tra monumenti, paesaggi, naturalità e arte.

Per Futuridea si tratta di un altro importante tassello nel lavoro compiuto sul paesaggio. Il presidente Carmine Nardone, infine, ringrazia la dottoressa Mariella Passari, dirigente del Settore Agricoltura della Regione Campania per il prezioso sostegno, e l’assessore all’Urbanistica della Regione Campania Bruno Discepolo per la disponibilità e l’attenzione “con l’auspicio – aggiunge Nardone - di fornire un contributo in grado di valorizzare nell’ambito del Piano paesistico regionale in corso di elaborazione, le specificità del paesaggio rurale”.



Articolo di Ambiente / Commenti