Libera: ecco il presidio per la Valle Caudina e la Valle Telesina

14:46:13 1057 stampa questo articolo
Nuovo Presidio Libera Nuovo Presidio Libera

Il presidio dedicato alla memoria di Raffaele Delcogliano ed Aldo Iermano.

È stato inaugurato nella giornata di ieri, con una manifestazione tenutasi presso l’auditorium dell'Istituto “Carafa-Giustiniani” di Cerreto Sannita, il nuovo Presidio interterritoriale di Libera per la Valle Caudina e per la Valle Telesina, dedicato alla memoria di Raffaele Delcogliano ed Aldo Iermano, il cui referente sarà il giovane Marco Natale.

Inizia in questo modo un'avventura di responsabilità ed impegno sia per le tante associazioni che hanno contribuito alla nascita del presidio che per tutti coloro i quali si avvicineranno alle attività proposte da Libera e che saranno chiamati a diventare sentinelle del territorio dove si denuncia la presenza della criminalità organizzata e dove sono presenti beni confiscati alla criminalità organizzata che vanno al più presto destinati al riutilizzo sociale.

“Ci metteremo la faccia, per una memoria che non sia retorica ma impegno. Nel Sannio non è più sufficiente parlare di criminalità organizzata in senso lato, se non parliamo anche della criminalità organizzata presente nel Sannio, dei clan che operano nella nostra Provincia”. Questo il grido che gli animatori del presidio “Raffaele Delcogliano e Aldo Iermano” hanno voluto consegnare ai tanti ragazzi presenti ma anche alle autorità che non hanno voluto far mancare la propria presenza come il vescovo di Cerreto Sannita – Telese - Sant’Agata de’ Goti, Monsignor Domenico Battaglia; il procuratore della Repubblica di Benevento, Aldo Policastro; il procuratore aggiunto, Giovanni Conzo; il questore di Benevento, Giuseppe Bellassai; il comandate provinciale dei Carabinieri, Alessandro Puel e il prefetto Francesco Antonio Cappetta.

Hanno preso parte all’intensa mattinata anche i rappresentanti del Coordinamento provinciale di Libera con il referente Michele Martino e di Libera Campania con Mariano Di Palma. Particolarmente toccante è stata la testimonianza di Antonio Iermano, figlio di Aldo. Tutti hanno invitato i componenti del nascente presidio a mettere in atto tutti gli sforzi affinché si possano intraprendere percorsi comuni per una cultura del riutilizzo sociale del patrimonio sottratto alla criminalità del nostro territorio. In tal senso la nascita del nuovo Presidio è un segno di bellezza e di impegno in cui l'essere rete rappresenta una grande sfida, innanzitutto culturale.

La mattinata di presentazione si è conclusa con la presentazione e la firma del Patto di Presidio, che sancisce ufficialmente la nascita della nuova antenna territoriale di Libera, che è stato sottoscritto dall’Azione Cattolica di Cerreto Sannita, Telese e Sant’Agata dei Goti, dalla cooperativa di comunità iCare di Cerreto Sannita, dal Progetto Policoro diocesano, dalla Comunità Emmanuel di Faicchio, dall’associazione culturale-teatrale “Compagnia del Genio” di Cerreto Sannita e di S. Lorenzello, dalla sezione S. Lorenzello della Croce Rossa, dall’associazione di volontariato “Il Cireneo” di Sant’Agata de’ Goti e dalle associazioni di Dugenta “L’Agorà” e Melagrana – comunità alloggio per minori Tetto Rosso.



Articolo di Attualità / Commenti