Salerno. 11 arresti dei Carabinieri per spaccio di stupefacenti e rapina a mano armata

Questa mattina, i militari della Compagnia Carabinieri di Mercato San Severino, ha eseguito 11 ordinanze cautelari personali (6 in carcere, 3 ai domiciliari e 2 obbligo presentazione alla p. g. ) emesse dal GIP su richiesta della Procura della Repubblica.

Gli indagati sono ritenuti responsabili, a vario titolo, di concorso in detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti del tipo eroina, crack, cocaina, hashish e marjuana; rapina a mano armata, lesioni ed evasione dagli arresti domiciliari” commessi in Castel San Giorgio, Nocera Inferiore, Nocera Superiore e Salerno.Le indagini, condotte dal NORM della Compagnia di Mercato San Severino hanno consentito di disarticolare un importante, ben congegnato e radicato meccanismo criminale attivo in Castel San Giorgio, Nocera Inferiore, Nocera Superiore e Salerno e dedito allo smercio di droga. 

L'operazione dei Carabinieri è stata condotta nei comuni di Castel San Giorgio (SA), Salerno, Nocera Superiore e Cava de Tirreni (SA). Le attività investigative hanno inoltre consentito di scoprire gli autori di una rapina a mano armata consumata ai danni di un supermercato di Nocera Superiore, nel corso della quale i due rapinatori non esitarono a colpire più volte il cassiere con il calcio della pistola per obbligarlo ad aprire le cassaforte contenente 15 mila euro.

Le misure cautelari odierne si aggiungono all’arresto in flagranza effettuato nei confronti di n.6 spacciatori sorpresi nell’atto di cedere sostanza stupefacente nonché al sequestro di 350 sostanza grammi di sostanze stupefacenti del tipo cocaina, crack, eroina, hashish e marjuana.

L’A.G. ha inoltre disposto il sequestro preventivo di due immobili in uso ad uno degli arrestati ed utilizzasti come base operativa dell’attività criminosa.


13:4:12 3560 stampa questo articolo


  • Elezioni europee: aperti i seggi in 21 Stati membri VIDEO
  • Elezioni europee, ultimo atto VIDEO
  • Meteo. Le previsioni per lunedì 27 maggio 2019
  • Flash mob con Roberto Bolle invade il centro di Napoli
  • Migranti: Ungheria, Repubblica Ceca e Polonia davanti alla Corte di giustizia europea
  • Elezioni Europee 2019. Dibattito dei candidati alla presidenza della Commissione LIVE ORE 21:00
  • Incontro Macron-Zuckerberg: nasce l'Autorità Garante dei Social Network
  • Ndrangheta, smantellato maxi traffico di hashish tra Spagna e Italia
  • Salerno, finge di fare foto con Salvini: "Non siamo più terroni di merda?" e per ordine del ministro le sequestrano il telefono
  • Napoli. Camorrista si fa raggiungere dalla moglie per far provviste per il rifugio: arrestato
  • Salvini a Modena, la rabbia dell'anziana: "Io ex sfollata di guerra, come si fa a respingere chi scappa dalla Libia?"
  • Lotta a fake news e odio: Facebook "banna" l'estrema destra
  • Italia, indietro tutta sui diritti delle donne. Il rapporto Censis fotografa la condizione femminile
  • Rapporti Italia Francia, Leonardo: l'accordo e la smentita
  • 25 aprile, 74esimo anniversario tra polemiche e divisioni
  • Messaggio di Pasqua 2019 dell'arcivescovo di Benevento mons. Felice Accrocca VIDEO
  • Meteo. Anticiclone subtropicale per il fine settimana di Pasqua
  • La battaglia del Prosecco. I produttori chiedono lo stop ai vigneti Docg dal primo agosto
  • La battaglia del Prosecco. I produttori chiedono lo stop ai vigneti Docg dal primo agosto
  • Nunzia De Girolamo a Ballando con le stelle in versione motociclista
  • Benevento. Previsioni meteo per il 27 marzo 2019 VIDEO
  • Momenti di trascurabile felicità
  • Aladin
  • "L'altro volto della musica" . Intervista a Filippo Zigante, direttore artistico della Stagione Concertistica 2018-20 dell'Accademia di S. Sofia