Società. Sempre più mamme over 40 in Italia e Spagna

Le neomamme più anziane in Europa sono quelle spagnole e italiane. Lo dicono i dati pubblicat i da Eurostat, e relativi al 2017.

L'8,8% dei primi nati in Spagna hanno madri di 40 anni o più. Segue la classifica l'Italia con l'8,6%, la Grecia con il 6,6% e ancora Lussemburgo e Irlanda con il 5,9%. Queste cifre segnano un ulteriore incremento dell'età media delle nuove madri rispetto alla situazione fotografata nel 2015 . Si diventa invece per la prima volta mamma sotto i 20 anni soprattutto in Bulgaria (12,5%), Romania (12,1%), Ungheria (8,5%) e Slovacchia (8,1%).

Nel complesso, in Europa il 92% dei primogeniti sono nati da madri tra i 20 e i 39 anni. La maternità cercata tardivamente porta con sé la difficoltà di arrivare più facilmente al concepimento. Queste cifre si allineano a quelle Istat , che ad aprile ha dato la maglia nera in Europa all'Italia e alla Spagna per tasso di fecondità. Per quanto riguarda le madri italiane il numero medio di figli per donna è pari a 1,32: valore che non garantisce il ricambio generazionale. Il lavoro precario e gli scarsi servizi sociali per le neomamme sono da sempre sul banco degli imputati per spiegare la ricerca della maternità dopo i 30 anni in Italia. Il legislatore si è adattato.

Diverse regioni italiane negli ultimi anni hanno portato a 46 anni il limite per le donne per accedere alla fecondazione assistita.


14:43:38 6437 stampa questo articolo


  • Covid e mercato del lavoro: nel 2022 si perderanno 52 milioni di posti
  • Anna Frank: 78 anni dopo, scoperto il nome della persona che la tradì
  • Omaggio del Parlamento europeo al suo presidente David Sassoli
  • Pizza: 5 consigli per ottenere a casa un risultato perfetto
  • Giornata mondiale della pizza. Come riconoscere la vera "napoletana"
  • Ira no vax in Italia e in Europa. Ecco dove sabato si è manifestato contro il vaccino
  • Napoli. Un grand canyon di tufo: degrado e abbandono nell'Albergo dei poveri
  • Palermo. Arrestata infermiera: simulava la vaccinazione senza praticarla in cambio di soldi
  • Napoli. Flop protesta: i No vax non riempiono la piazza
  • Covid: nuove restrizioni in Italia. In Francia superati i 90mila contagi
  • Perugia. In macchina per i tamponi: impressionanti le immagini dal drone delle lunghissime file al drive in
  • Covid. Nuovo decreto del Governo: mascherine all'aperto e Super Green Pass per bar e palestre
  • Napoli. "Da docente e da mamma sono contenta dei vaccini in classe"
  • Omicron. Allarme del Centro europeo prevenzione malattie: "La vaccinazione non basta"
  • Le tradizioni di Babbo Natale nei vari paesi del mondo
  • Napoli. A Pompei i robot restauratori del futuro (prossimo)
  • Covid. UE: "Sì al contrasto, ma non si ostacoli la circolazione tra gli stati membri"
  • Napoli. Le lezioni di napoletano di Siani a Diletta Leotta
  • Italia in sciopero contro le scelte di Draghi
  • Nanni Moretti a Napoli per i 30 anni di un cinema di Bagnoli: "Berlusconi al Quirinale, scherziamo?"
  • DOC. Il viaggio del Milite ignoto nei filmati del 1921
  • Tumore al colon. Prevenzione: niente fumo e alcol, più cibi sani e movimento
  • MPS: UniCredit si sfila, il MEF studia soluzioni alternative
  • Maltempo. Sicilia: frane sui binari, danni e allagamenti a Scordia