Trappole nel bosco, guardie Enpa salvano cane e poi bonificano la zona

14:18:8 3320 stampa questo articolo
Enpa trappoleEnpa trappole

Durante il fine settimana appena trascorso, le guardie zoofile Enpa sono intervenute nell area boschiva che circonda Pagliara, frazione di San
Nicola Manfredi.

Le guardie zoofile dell'Enpa, sono arrivate a Pagliara, frazione di San Nicola Manfredi, dopo la segnalazione di un cittadino che segnalava la presenza di un animale imprigionato in.una trappola utilizzata per la cattura dei cinghiali, comunemente definita "laccio". Compresa la necessita di intervenire urgentemente, prima che il povero animale spirasse soffocato da quella trappola crudele, le guardie si sono prontamente
recati nell area indicata.

Sono iniziate così le ricerche all interno del bosco, costituito da una vegetazione molto fitta che ha complicato ancor di piu le operazioni, terminate dopo non molto con il rinvenimento di un cane fortunatamente vivo, che si dibatteva nel vano tentativo di liberarsi. Una volta eliminato il laccio dìacciaio, il cane si e rapidamente allontanato da quel luogo che restera per lui un brutto ricordo.

"Se nessuno l'avesse visto - fanno sapere la guardie Enpa - sarebbe morto di stenti, cosi come purtroppo capita alla maggior parte degli animali che vi
restano intrappolati: volpi, cinghiali, cani, tassi,...sono tutti esseri viventi, che se hanno la sfortuna di passare li dove un bracconiere ha installato questa crudele trappola, sara quasi certamente condannato ad unamorte lenta e dolorosa. Le guardie zoofile hanno proceduto a bonificare l intera area circostante, rinvenendo ed eliminando altre trappole, tutte sottoposte a sequestro e messe a disposizione dell autorita giudiziaria.



Articolo di Animali / Commenti