Basket. Miwa Energia, Cavallaro: “Gruppo unito e prestazioni in crescita, continuiamo così”

18:4:53 2577 stampa questo articolo

Domenica alle ore 18.30 il match in trasferta con il Mugnano.

Nell’ultima uscita contro la Pallacanestro Trinità è stato tra i più propositivi in assoluto. Pasquale Cavallaro sembra aver superato del tutto i problemi fisici e di condizione che avevano caratterizzato il suo avvio di stagione. Una volta saltata la preparazione estiva, la guardia di Scafati si era unita al gruppo di coach Bruno Annecchiarico a una settimana dall’esordio in campionato. E fu in quell’occasione, nella trasferta di Caserta, che fu costretto a fermarsi di nuovo per un problema al tendine dell’anca: “E’ stato un avvio travagliato, ma ora mi sento bene e sono pronto a dare il mio contributo – dice Cavallaro – Per la verità sono già due settimane che mi sento in ottima condizione, non vedevo l’ora. A questo proposito vorrei ringraziare il coach, la società e tutto l’ambiente per la grande fiducia riposta nei miei confronti. La Miwa ha scelto di aspettarmi e questa non è una cosa scontata. Pur sapendo che sarei tornato tardi dal mio periodo di permanenza all’estero la società ha deciso di puntare si di me e questo è uno stimolo in più per fare bene”.

La squadra è cambiata molto a livello di uomini e caratteristiche rispetto allo scorso anno, ma lo spirito a detta di Cavallaro è rimasto immutato: “La scorsa stagione il gruppo è stato molto unito consentendoci di giocare un campionato quasi perfetto. Questo grazie ad un’armonia che ci ha aiutato nei momenti di difficoltà, la stessa che sto avendo modo di provare anche quest’anno. L’innesto di pedine come Greco, Carbone e Falzarano non solo ci ha permesso di aumentare il livello tecnico ma ha consentito allo spogliatoio anche di arricchirsi di bravissimi ragazzi pronti a mettersi a disposizione dei compagni di squadra”.

Più aumenta il livello e lo spessore di un roster, più è difficile trovare il giusto equilibrio, sostiene Cavallaro: “Sembra un paradosso ma è esattamente così. Quanto più è forte un organico, più c’è bisogno di assimilare concetti di difesa e di attacco che rendano importante l’apporto del singolo all’interno del contesto di squadra. Devo dire che nelle ultime gare abbiamo dimostrato di essere sulla strada giusta sotto ogni punto di vista, anche sul piano caratteriale. Bisogna continuare a lavorare, consapevoli che possiamo recitare un ruolo importante in questo campionato”.

La prossima giornata prevede il confronto in trasferta contro il Basket Mugnano (domenica ore 18.30), che finora ha conquistato soltanto due punti: “La classifica dice una cosa, i nostri avversari potrebbero rivelarsi ben altro. Pur perdendo diverse partite il Mugnano è stato quasi sempre in partita.Hanno un lungo, Cullia, che se è della partita può fare molto male alle difese avversarie. Non possiamo permetterci di uscire dal match, come già ci ha dimostrato l’ultima sfida con la Pallacanestro Trinità”.



Articolo di Basket / Commenti