Benevento. Evasione fiscale e false fatturazioni: disposto sequestro per 346mila euro

13:30:54 5948 stampa questo articolo
Tribunale BeneventoTribunale Benevento

Il GIP del Tribunale di Benevento ha disposto la confisca per equivalente per un valore di 339.493 euro nei confronti di una srl operante nel settore dell'edilizia in provincia di Benevento.

Il Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria della Guardia di Finanza ha dato esecuzione ad un decreto di sequestro preventivo finalizzato alla confisca per equivalente, emesso dal GIP del Tribunale di Benevento, all'esito di attività di indagine coordinate dalla Procura della Repubblica di Benevento, per un valore di Euro 339.493, relativo a depositi bancari, titoli finanziari, beni mobili ed immobili nella disponibilità di una società a responsabilità limitata operante nel settore dell'edilizia avente sede nella provincia sannita, nonché nei confronti del legale rappresentante pro-tempore della stessa.

Al termine delle investigazioni della Guardia di Finanza, concluse nel mese di ottobre del 2017, è stato deferito l'amministratore pro-tempore dell'impresa verificata, un cittadino 61enne, P.G., originario di Cerreto Sannita per le ipotesi di reato di  dichiarazione fraudolenta mediante uso di fatture o altri documenti per operazioni inesistenti e dichiarazione infedele.

Dalle attività ispettive è stato, infatti, accertato che i ricavi non dichiarati al Fisco ammontavano complessivamente ad Euro 1.184.419,00, conseguiti dalla società anche attraverso l'utilizzazione di fatture riconducibili ad operazioni oggettivamente inesistenti. Nella fase preliminare di esecuzione del provvedimento di sequestro sono stati già individuati nella disponibilità del legale rappresentante, su azione dei militari della Sezione Tutela Finanza Pubblica del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria, beni mobili soggetti a registrazione ed immobili costituiti da terreni ubicati nel comprensorio sannita per un valore complessivo ammontante ad Euro 150.000,00 circa.

Sono in corso di verifica, presso vari Istituti di Credito, sistematiche operazioni di ricerca finalizzate all'individuazione di disponibilità bancarie e/o finanziarie che saranno sottoposte a sequestro, sino alla concorrenza del tributo evaso.



Articolo di Cronaca Giudiziaria / Commenti