Benevento. Un progetto scolastico per salvare la "Torre della Biffa"

18:33:27 2042 stampa questo articolo
Benevento. Torre della Biffa (Via Posillipo)Benevento. Torre della Biffa (Via Posillipo)

Si svolgerà alle ore 11:30 del  6 giugno, presso la Torre della Biffa in via Posillipo a Benevento, la manifestazione finale del progetto Beauty Guards (Sentinelle della bellezza) promosso dalla Scuola Secondaria di I° grado del Convitto Nazionale “P. Giannone” in collaborazione con il Liceo Artistico Virgilio.

Nello spazio antistante l’antica torre verrà allestita dagli studenti una suggestiva istallazione artistica temporanea. Essa è finalizzata a richiamare l’attenzione di cittadini e istituzioni sul valore storico-artistico-culturale dell’antico monumento, sulla necessità di effettuarne il recupero architettonico e la completa valorizzazione, prefigurando una possibile nuova destinazione d’uso. Il suo attuale stato di isolamento e abbandono potrà essere superato pensando, una volta recuperati il manufatto e l’area circostante, ad un uso come torre di guardia dell’ampio bacino fluviale del Calore e come punto privilegiato di avvistamento delle numerose specie di uccelli che vivono o nidificano sulle sponde dei nostri fiumi.

Il progetto, ideato e presentato dal Convitto Nazionale P. Giannone e finanziato dal MIUR a valere sui fondi del Piano Triennale delle Arti di cui al Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 30 dicembre 2017, ha visto la collaborazione tra il Convitto, capofila di uno specifico accordo di rete, ed il Liceo Artistico dell’Istituto di Istruzione Superiore “Virgilio” di Benevento nonché il contributo di enti e associazioni come la LIPU (Lega italiana protezione uccelli) e la Federarchitetti di Benevento.

Dopo un percorso di formazione, curato dai docenti Carmine Calzone e Caterina Citarella, gli studenti dei due istituti cittadini, nella qualità di vere e proprie sentinelle della bellezza, soggetti cioè attenti a cogliere gli aspetti più significativi delle nostre bellezze paesaggistiche e ad evidenziare le situazioni di degrado, hanno progettato una scenografica istallazione artistica che vuole simulare la presenza, con delle sagome di legno colorate poste in prossimità della torre, di cittadini sentinelle della bellezza che assistono festosamente alla meraviglia del volo di uno stormo di uccelli.

Ci si augura che questa iniziativa possa rappresentare davvero l’inizio di un programma di recupero e valorizzazione effettive della torre e di generale rinascita della nostra bellissima città. Il progetto, attento a promuovere l’importanza della tutela e della valorizzazione del nostro patrimonio storico-artistico-culturale in un percorso di consolidamento e potenziamento delle competenze di cittadinanza attiva degli studenti, ha coniugato tali obiettivi con un approccio attento e consapevole ai temi della salvaguardia dell’ambiente e di una pianificazione del territorio equa e sostenibile



Articolo di Scuola / Commenti