Bentorrone, De Luca preannuncia l'ottava edizione

13:59:57 2171 stampa questo articolo

L’assessore alle Attività Produttive del Comune di Benevento, Nicola De Luca, ha rilasciato una dichiarazione in relazione al’8° edizione di ‘Bentorrone’. “L’Amministrazione Comunale insieme alla Camera di Commercio anche quest’anno, nonostante le difficoltà economiche, è riuscita ad organizzare l’attesa manifestazione del ‘Bentorrone’ puntando ad un rilancio dell’evento nel segno di una sempre più efficace promozione turistica e commerciale della città. Dunque dal 30 novembre al 2 dicembre prossimi ‘Bentorrone’ metterà in vetrina il dolce beneventano più famoso: il torrone, un dolce la cui secolare tradizione risale addirittura al tempo degli antichi Romani. Oggi siamo giunti all’8° edizione, che come gli altri anni, vedrà dislocati nel centro storico della città, ossia lungo Corso Garibaldi gli stand, nei quali rinomate aziende di Benevento e del Sannio, affiancate da quelle provenienti da altre località tradizionalmente legate alla produzione del torrone (Lombardia, Sicilia, Veneto) presenteranno le loro produzioni tipiche. Sarà, anche, possibile degustare il torrone appena preparato nel laboratorio che sarà allestito in piazza Roma, dove illustri maestri all’opera con miele, zucchero, nocciole e altri gustosi ingredienti, daranno dimostrazione della lavorazione del dolce più rappresentativo del Natale. Naturalmente – ha continuato De Luca - non mancheranno iniziative di animazione a carattere culturale e spettacolare: vedremo cavalieri, musicisti, sbandieratori che in corteo storico accompagneranno i visitatori per le vie del centro di Benevento. Inoltre, si potrà assistere a Palazzo Paolo V alla parodia di un processo di appello con tanto di giudice, avvocato della difesa, avvocato dell’accusa, nonché giuria popolare che giudicheranno in modo semiserio, i pregi e difetti del torrone. Per concludere – ha chiosato De Luca - domenica sera assisteremo ad uno spettacolo di impatto emotivo e suggestione, con acrobati danzanti lungo le mura della Rocca dei Rettori, che sicuramente stupirà il pubblico con evoluzioni aeree e giochi di luce a tempo di musica”.



Articolo di / Commenti