Bill de Blasio Presidente USA? A New York si parla di lui per il dopo Obama

7:7:47 3785 stampa questo articolo

NOSTRO SERVIZIO - Bill de Blasio candidato alla presidenza degli Stati Uniti nel 2016? Il sindaco "italiano" della Grande Mela potrebbe essere il successore di Obama e riportare i democratici alla vittoria. A prevederlo è il presidente del partito repubblicano di New York, Ed Cox.
Secondo Cox, de Blasio ha le carte in regola per battere Hillary Clinton e correre per la Casa Bianca nel 2016.
"E' come Barack Obama - ha spiegato Cox sul New York Post -. Lui era un giovane senatore, fresco di politica, ha corso e ha vinto.
Credo che anche de Blasio lo farà".
America Oggi, quotidiano pubblicato negli Stati Uniti, racconta di "una suggestione più che una ipotesi concreta, col sindaco della Grande Mela che parla di rumor "surreali". Ma in tanti sono convinti ci sia molto di più. Sono diversi i segnali che - secondo alcuni osservatori - de Blasio avrebbe lanciato nelle ultime settimane e che possono essere letti in chiave presidenziale. Non solo il suo legame con il leader dei diritti civili Al Sharpton, che sarebbe il suo emissario alla Casa Bianca. Non solo le sempre più frequenti apparizioni sulle tv a livello nazionale.
C'è soprattutto la lettera aperta pubblicata dall'Huffington Post alla vigilia delle elezioni di Midterm. Un testo in cui alcuni analisti vedono una sorta di manifesto del sindaco progressista, in cui si sprona il partito del presidente Obama a sterzare ‘a sinistra', con politiche economiche e sociali più orientate verso le fasce più deboli della popolazione, verso quella parte della classe media che più soffre le conseguenze della crisi". Nel luglio scorso, de Blasio era "tornato a casa", nella sua Sant'Agata de' Goti, accolto da una folla accorsa per festeggiare la sua vittoria di primo cittadino. Dalla piazza in cui parlò, de Blasio svelò che "il concetto di equità, quello di giustizia, li ho imparati qui, così come il valore di trattare ciascun essere umano degnamente".



Articolo di Persone / Commenti