Borsa Mediterranea del Turismo: c'è anche Pesco Sannita

8:41:41 912 stampa questo articolo
Pesco Sannita (foto www.comune.pescosannita.bn.it)Pesco Sannita (foto www.comune.pescosannita.bn.it)

Il sindaco: "nostro intento è quello di incontrare gli operatori del sistema turistico per instaurare dei rapporti utili alla promozione turistica territoriale".

Il comune di Pesco Sannita partecipa all’importante appuntamento del settore turistico “BMT – Borsa Mediterranea del Turismo” che si terrà alla Mostra d’Oltremare di Napoli dal 22 al 24 marzo prossimo avvalendosi dello stand della Regione Campania. Si tratta del principale appuntamento fieristico di primavera per gli attori del sistema turistico che vede la partecipazione di circa 500 espositori e di circa 22.000 visitatori ed il cui obiettivo è, tra l’altro, quello di far crescere il turismo favorendo l’integrazione fra i diversi prodotti locali per agevolare la creazione di percorsi che toccano le varie realtà del sud.

Il comune di Pesco Sannita sarà presente con il fondamentale supporto della Pro Loco Pesco Sannita e dell’UNPLI Benevento, con lo scopo di avviare un percorso teso a far conoscere una parte delle aree interne della Regione Campania ricche di storia e di cultura, capaci di regalare ai visitatori un mix unico di bellezza paesaggistica, arte, tradizioni, cultura, prodotti genuini e tanto altro.

“Il nostro intento – spiega il sindaco Antonio Michele – è quello di incontrare gli operatori del sistema turistico per instaurare dei rapporti utili alla promozione turistica territoriale, quale ambito zonale che fa perno su Pietrelcina, terra natale di San Pio, sulla città di Benevento, ricca di monumenti storici di rara bellezza e sulle eccellenze dei tanti comuni limitrofi. Pesco Sannita, oltre alla bellezza dei luoghi incontaminati e alle tante risorse naturalistiche, mira a far conoscere sempre più i prodotti delle nostre terre e le varie attività economico – produttive presenti sul territorio tra le quali emerge lo ‘Zoo delle Maitine’ elemento di grande attrazione”.



Articolo di Turismo / Commenti