Benevento Calcio, onorati gli impegni per l'iscrizione al campionato. Lucioni pronto a restare

11:40:49 6676 stampa questo articolo
Fabio Lucioni, centrale ternano del Benevento Calcio (2015)Fabio Lucioni, centrale ternano del Benevento Calcio (2015)

Ore febbrili e spasmodiche attese intorno a quello che dovrà essere il nuovo corso ed il futuro del Benevento Calcio. Tante le ipotesi sul piatto, ma per il quadro completo bisognerà attendere almeno altre 24 ore.

Mentre sarebbe in dirittura d’arrivo la trattativa che dovrebbe portare nella giornata di domani alla ratifica dell’accordo preliminare per la cessione della società giallorossa ad un nuovo patron, incombono le scadenze per gli obblighi sportivi. Oggi infatti scade il termine ultimo per poter depositare l’attestazione di pagamento degli stipendi (fino ad aprile) a calciatori, collaboratori e staff, ma l’incartamento è già stato presentato ieri.

Il 30 giungo invece,scadrà il termine ultimo per depositare la domanda di ammissione al prossimo campionato di Lega Pro, il bilancio 2014 e gli avvenuti pagamenti delle ritenute Inps ed Irpef oltreché quelle di Irap, Ires ed Iva.

Sempre entro il prossimo 30 giugno, bisognerà depositare la fideiussione bancaria, pari a 400mila euro, per l'iscrizione al campionato alla FGC. Il 31 luglio invece, sarà il giorno ultimo per tesserare un allenatore e tutto lo staff sia tecnico che sanitario; mentre il 1 agosto dovranno essere depositati gli avvenuti pagamenti degli stipendi di maggio e giugno a tutti i contrattualizzati.

Per gli eventuali ricorsi invece, bisognerà attendere la seconda decade di luglio, quando la Co.vi.so.c deciderà sull’esito delle domande.

Sull’assetto tecnico, Piero Braglia, ex trainer del club stabiese, ha smentito ogni forma di contatto con la società giallorossa mentre c’è chi come Fabio Lucioni, nonostante i contatti insistenti e l’interessamento di numerosi club, anche cadetti, è pronto a ricominciare.


Proprio il centrale ternano, raggiunto al telefono da IlQuaderno.it, si è detto pronto a rimanere, anche perchè dopo il fallimento del Parma avvenuto nei giorni scorsi, le trattative imbastite si sono sciolte come neve al sole, soprattutto se il progetto tecnico avrà ambizioni importanti. Con o senza Vigorito. “Spero – ha dichiarato Lucioni – che nelle prossime tutto si chiarisca tutto, i tifosi come noi calciatori sono rimasti delusi dal finale di stagione ma di certo, se tutto dovrebbe concretizzarsi, sono a disposizione e pronto a dare tutto domenica dopo domenica”.

Nel frattempo, anche l’impianto sportivo di via Santa Colomba torna a prendere vita, infatti martedì sera le luci erano accese e con esse si sono riaccesi sogni ed entusiasmo. Di sicuro, si ripartirà da un’ossatura importante che abbia basi solide anche se qualcuno si andrà ad aggiungere a coloro i quali hanno già ottenuto la rescissione consensuale, uno di questi potrebbe essere Thomas Som, che dovrebbe accettare le lusinghe del Pescara.
Mentre anche per il pipelet sannita Piscitelli risuonano in maniera forte le sirene della cadetteria con il Livorno in pole position. Dovrebbe diventare ufficialmente del club sannita anche il centrocampista ghanese Agyei, ma bisognerà aspettare questa sera per sapere in che modo si sia risolta la comproprietà tra Benevento e Fiorentina.

Domani, sarà anche il giorno in cui verranno resi noti i criteri per un futuro ripescaggio in serie B, con le indiscrezioni che vogliono il club sannita pronto a porgere la relativa domanda. Tutto ciò, lo si saprà dunque dopo la riunione del Consiglio Federale programmato per le ore 13,00.

Michele Palmieri



Articolo di Calcio / Commenti