Camera di commercio Irpinia Sannio: Bando Voucher Digitali per la Transizione Energetica

10:42:42 4235 stampa questo articolo
Camera di Commercio Camera di Commercio

Contributi a fondo perduto per le MPMI che investono in tecnologie digitali per l'efficientamento energetico.

La Camera di commercio Irpinia Sannio ha pubblicato un bando per la concessione di voucher digitali a sostegno della transizione energetica. L'iniziativa è rivolta alle micro, piccole e medie imprese (MPMI) con sede operativa nelle province di Avellino e Benevento che intendono realizzare progetti innovativi focalizzati sulle tecnologie digitali in ambito 4.0 per accelerare l'efficientamento energetico.

I voucher, che hanno un valore massimo di 5.000 euro, sono finanziati a fondo perduto e possono essere utilizzati per le seguenti spese: servizi di consulenza per la progettazione e l'implementazione di soluzioni digitali per l'efficientamento energetico; acquisto di beni e/o servizi tecnologici per l'efficientamento energetico.

La domanda di contributo dovrà essere presentata entro il 31 dicembre 2023 esclusivamente per via telematica attraverso la piattaforma Telemaco.

Cos'è la transizione energetica?

La transizione energetica è il processo di passaggio da un sistema energetico basato su fonti fossili a un sistema basato su fonti rinnovabili e tecnologie efficienti. L'obiettivo della transizione energetica è ridurre le emissioni di gas serra e migliorare la sicurezza energetica.

Azioni e misure per la transizione energetica

Le azioni e le misure per la transizione energetica possono essere distinte in due grandi categorie:

Azioni di promozione delle fonti rinnovabili. Sviluppo di impianti di produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili (eolico, solare, idroelettrico, ecc.), promozione dell'uso di biocarburanti e idrogeno verde.

Azioni di efficientamento energetico. Interventi per migliorare l'efficienza energetica degli edifici, dei trasporti e dei processi industriali.
Il bando della Camera di commercio Irpinia Sannio rientra nella categoria delle azioni di efficientamento energetico. In particolare, il bando sostiene le imprese che investono in tecnologie digitali per l'efficientamento energetico, come ad esempio:

  • sistemi di monitoraggio e controllo dei consumi energetici;
  • tecnologie per l'illuminazione efficiente;
  • tecnologie per la produzione di energia da fonti rinnovabili.

Queste tecnologie possono aiutare le imprese a ridurre i propri consumi energetici e le emissioni di gas serra, migliorando la propria competitività e la sostenibilità ambientale.



Articolo di Commercio / Commenti