Capobianco: ‘S'intervenga legalmente contro Poste Italiane per la chiusura degli uffici sul territorio’

10:39:24 4928 stampa questo articolo

Angelo Capobianco, consigliere alla Rocca dei Rettori ha scritto una nota al Presidente della Provincia, all’assessore provinciale al Contenzioso ed al Prefetto di Benevento, Ennio Blasco in relazione alla chiusura di alcuni Uffici Postali della Provincia.“Con la Delibera di Consiglio Provinciale n. 39 del 1° ottobre scorso fu affrontato e votato all’unanimità l’ordine del giorno contro la chiusura indiscriminata degli uffici postali nei territori del Sannio. Il Direttore Affari Istituzionali dell’Ente Poste con nota del 21 dicembre confermava l’azione di ridimensionamento degli uffici postali e quindi la riduzione delle attività postali con le conseguenze negative già più volte preannunciate e cioè disservizi nei territori sanniti, difficoltà tra le fasce deboli della popolazione e rischi elevati per la sicurezza dei cittadini. Inoltre – si legge nella nota di Capobianco - gli uffici postali rappresentano un istituzione radicata negli anni, erogando servizi pubblici ai cittadini e che non possono essere soppressi dall’oggi al domani solo per scelta legata a dati economici aziendali. Contro la chiusura selvaggia degli uffici postali alcuni comuni hanno già intrapreso azioni legali. Tenuto conto del gran numero dei comuni coinvolti, nonché la rilevanza sociale dei servizi svolti dagli uffici postali ed alla luce di tutte le azioni intraprese non solo dai comuni, ma anche dalle associazioni sindacali e dei consumatori chiedo che anche l’ufficio legale della Provincia di Benevento quale Ente sovra comunale intervenga sulla problematica e valuti se vi sono gli estremi per ricorrere legalmente contro le Poste Italiane Spa per i provvedimenti di ridimensionamento intrapresi nei vari comuni della provincia di Benevento”.



Articolo di / Commenti