Caserta. Controlli contro l'abusivismo commerciale nei luoghi turistici: 900 articoli sequestrati

8:42:33 2689 stampa questo articolo
Guardia di Finanza di CasertaGuardia di Finanza di Caserta

Il Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Caserta, durante i giorni festivi a ridosso del primo maggio, ha rafforzanto l’azione di contrasto all’abusivismo commerciale e alla vendita di merce con marchi contraffatti, con particolare attenzione ai siti turistici di maggior richiamo e al centro cittadino.

Tra sabato e lunedì sono state predisposte numerose pattuglie della Guardia di Finanza, impiegando più di 30 militari della Compagnia di Caserta e dei baschi verdi del Gruppo di Aversa, in aggiunta ai servizi interforze già disposti dalla locale Questura. Numerosi i passaggi ed i controlli in Piazza Carlo III, a San Leucio e a Casertavecchia. In particolare nei pressi della Reggia sono stati verbalizzati 11 venditori abusivi di gadget turistici, con il sequestro di circa 500 articoli tra souvenir vari e guide turistiche. La gran parte dei verbalizzati erano comunque già noti e sanzionati ripetutamente in passato.

Denunciato, invece, alla Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere un cittadino senegalese intento a vendere ai turisti a Casertavecchia CD/DVD illecitamente riprodotti. Sequestrati i 450 pezzi in vendita.

I servizi svolti nelle recenti festività, sono stati effettuati in coordinamento e sinergia con le altre Forze di Polizia e con la Polizia Municipale di Caserta.



Articolo di Caserta / Commenti