Certificazione energetica, Benevento seconda in Campania. Percentuali regionali basse

11:28:36 2150 stampa questo articolo

NOSTRO SERVIZIO - Trascorso oltre un mese dall'entrata in vigore della normativa sulla certificazione energetica, è ancora bassa in Italia la percentuale degli immobili che presentano un certificato energetico valido anche se la situazione è in graduale miglioramento come ha spiegato all'Asca, l'amministratore delegato di Gruppo Immobiliare.it, Carlo Giordano: "''Se nei primi giorni di gennaio - ha dichiarato Giordano - analizzando gli oltre 700mila annunci presenti sul nostro sito avevamo rilevato un 4,7% di inserzioni in regola, a distanza di un mese mesi la situazione e' migliorata. Le differenze tra regione e regione pero' sono nette e mostrano una reazione non uniforme all'introduzione della normativa''.
Focalizzando il dato in Campania, risulta che quella di Benevento è attualmente la seconda provincia regionale con una percentuale del 18%: meglio solo Avellino con 22%, dietro Caserta (17%), Salerno e Napoli entrambe al 14%. Percentuali comunque molto basse ed al di sotto della media nazionale se si considera che si tratta di un obbligo legale che serve a comprendere in che modo è stato realizzato l'edificio dal punto di vista dell'isolamento termico e che potenzialità ha lo stesso al risparmio energetico. Il numero è comunque destinato a crescere visto che a breve dovrebbero essere applicate le prime sanzioni per il mancato adempimento dell'obbligo (attualmente l'unica regione a farlo è la Lombardia con multe che possono arrivare fino a 5mila euro).




Articolo di / Commenti