Ciclismo: Respinto il ricorso di Paolo Serino contro la Coppi e Bartali

16:59:29 3201 stampa questo articolo

La Corte Federale della Federciclismo ha respinto il ricorso presentato dal segretario del Velo Club San Giorgio due Paolo Serino contro il presidente dell’Ass. Cicl.Coppi e Bartali Gino Pilla. Il 27 settembre scorso la Coppi e Bartali organizzò a Pesco Sannita una gara promozionale per giovanissimi (7-12 anni), organizzazione che consentì alla società pescolana di avere accesso al voto per il delegato all’assemblea nazionale ed al suo presidente Gino Pilla di candidarsi a delegato degli affiliati. La candidatura a delegato era stata presentata anche da Paolo Serino, ma non era stata accettata dalla commissione nazionale verifica poteri in quanto il Velo Club San Giorgio, sua società di appartenenza, nel corso del 2012 non aveva organizzato gare. Paolo Serino chiese al sindaco di Pesco Sannita se il 27 settembre era stata organizzata nel paese una gara ciclistica ed il primo cittadini gli risponde che nessuna autorizzazione gli era stata chiesta. Lo stesso Serino chiese lumi al presidente del Comitato Provinciale Nicola Antonelli che lo rassicurò che la gara promozionale era stata svolta e che tutto era regolare. Per organizzare una gara promozionale occorre solo l’autorizzazione della struttura tecnica regionale, non sono necessarie autorizzazioni di enti comunali o provinciali poiché tali manifestazioni vanno fatte in aree protette con percorsi delimitati da birilli e non prevedono classifiche finali, non bisogna inserire l’elenco dei partecipanti sul fattore k della federazione. Il presidente estensore della Corte Federale Jacopo Tognon ha decretato il non luogo a procedere accettando, quindi, la regolarità dell’agire della Coppi e Bartali.



Articolo di / Commenti