Città del Vino. Mastella: "Spingere dalla stessa parte. Occasione non diventi speranza abortita"

20:46:1 3038 stampa questo articolo
Clemente Mastella sindaco di BeneventoClemente Mastella sindaco di Benevento

"Ognuno deve dare il suo contributo. È un obbligo morale che dobbiamo ai tanti nostri viticoltori ed agricoltori che iniziano ad intravedere una risposta ai loro sacrifici".

“Io credo che bisogna spingere tutti nella stessa direzione se non vogliamo che una grande occasione diventi una speranza abortita”.  Parole di Clemente Mastella, sindaco di Benevento che è intervenuto in merito a Sannio Falanghina Città Europea del Vino 2019 richiamando tutti alla collaborazione. 

“Ognuno – ha proseguito il sindaco – per la Città Europea del Vino, deve dare il suo contributo. È un obbligo morale che dobbiamo ai tanti nostri viticoltori ed agricoltori che iniziano ad intravedere una risposta ai loro sacrifici. Però, nessuno si chiuda, nessuno ostenti un di più di giusto protagonismo e nessuno si chiuda in sterili campanilismi. Noi siamo disponibili a dare una mano così come, in modo discreto, stiamo distendendo gli animi, lavorando per la città e la
provincia”.

Mastella conclude: “Venerdì saranno da noi Bruno Vespa e Riccardo Cotarella per la laurea honoris causa allo straordinario enologo. Anche a loro, chiederemo consigli, con umiltà, per fare di questo anno uno spartiacque storico della nostra economia vinicola”. 



Articolo di Comune di Benevento / Commenti