CM Titerno Alto Tammaro. Dopo la denuncia degli operai, liquidato un mese

13:57:44 4428 stampa questo articolo

Ad inizio 2015 gli oltre 50 lavoratori OTD dell’ex Comunità Montana del Titerno, ora Titerno-Alto Tammaro avanzavano le mensilità di novembre e dicembre 2013 più il trattamento di fine rapporto a cui vanno aggiunte le mensilità di luglio, agosto e settembre 2014 più il Tfr.
La delibera n.5 del 2 febbraio scorso ha liquidato la mensilità di luglio 2014, circa 16 giorni lavorativi dei 51 totali di lavoro. Giornate lavorative che negli anni hanno subito un forte taglio: erano 108 solo nel 2013. I lavoratori OTD si erano appellati anche all’Autorità Prefettizia con un esposto datato 24 dicembre 2014 nel quale lamentavano la mancata percezione delle spettanze salariali.
La risposta è arrivata il 22 gennaio scorso dopo che gli organi preposti avevano effettuato le dovute sollecitazioni. Nella risposta si legge che “con nota n.81 del 14/01/2015 [..] l’esposto è stato oggetto di esame da parte della Giunta Esecutiva nella seduta del 14/01/2015 e che la scelta di anticipazione del pagamento di almeno una mensilità di quelle spettanti è la conseguenza dei perenni ritardi della Regione Campania, in quanto l’Ente vive solo di finanza derivata”.
La domanda che si posero gli operai poco più di un mese fa, fu questa: perché se con Decreto Regionale n.77 datato 12 giugno 2014 è stata disposta l’anticipazione della somma di 92.370,25 euro che serviva all’avvio del servizio antincendio, non abbiamo percepito nessuno stipendio visto che il numero d’incendi è stato esiguo e le spese sono state minime?
Ora gli operai OTD si chiedono da dove sono giunti i soldi per il pagamento della mensilità di luglio 2014 se dalla Regione non è arrivato alcun contributo aggiuntivo. La risposta è meno complicata di quanto sembra. Basta scorrere la delibera della Comunità Montana Titerno - Alto Tammaro per accorgersi che l’importo delle spettanze pagate (luglio 2014) è identico alla cifra messa a disposizione dal DR n.77 del 12 giugno 2014, pari a 92.370,25 euro ai quali sono stati aggiunti 6mila euro per il pagamento della mensilità di luglio 2014 ad altri quattro OTD storici non facenti parte del settore antincendio. Secondo gli operai “non è la prima volta che tutto ciò succede, già nel giugno 2014 fummo convocati tutti sia OTI che OTD in un’assemblea nella quale ci veniva comunicato che non c’erano i fondi per pagare le spettanze salariali mentre tre giorni dopo venivano erogate quattro mensilità. Sembra che tutto ciò sia quasi diventata la prassi” hanno aggiunto gli operai - che lamentano poi “l’assenza dei sindacati e della politica”. Infine concludono, “ non era forse meglio passare un Natale più sereno?”

Michele Palmieri

commenti presenti 1 » LEGGI


Articolo di Partiti e associazioni / Commenti