Computer quantistici: cosa sarà possibile fare con l’informatica del futuro?

16:42:7 4876 stampa questo articolo
Computer QuantisticiComputer Quantistici

I computer quantistici sono uno degli argomenti più discussi e controversi degli ultimi anni. Teorizzati nel 1980, soltanto negli ultimi anni alcune società come IBM e Google stanno avendo un certo successo nella loro realizzazione. L’utilizzo di questi computer su larga scala, tuttavia, è più lontana di quanto si pensi a causa di problemi legati a sensibilità alle vibrazioni e temperature elevate.

Inoltre, il funzionamento dei qubit, superconduttori allo stato quantistico, per certi versi è ancora un mistero. Le particelle quantistiche, infatti, non seguono la fisica tradizionale, ma un modello diverso in cui si verificano fenomeni particolari. Uno di questi è l’entanglement, secondo cui due particelle sono influenzate l’una dall’altra anche se a notevole distanza.

Cosa potremo fare con i computer quantistici?

computer quantistici

Anche se ci vorranno ancora degli anni prima di vedere dei computer quantistici in funzione su larga scala, la loro diffusione sul mercato porterà a un cambiamento radicale delle operazioni di computazione in vari settori. Nello specifico, i qubit potranno essere usati in:

Teoria dei giochi. Uno dei campi che verrà influenzato dall’utilizzo dei computer quantistici è legato a giochi digitali come slot online e in generale tutte le piattaforme di gioco virtuale che sfruttano un sistema di generazione casuale di numeri (RNG). In breve i qubit permetteranno la generazione di risultati fino a 100 milioni di volte più velocemente trasformando i giochi come li conosciamo oggi.

Crittografia. Questo è uno dei settori, secondo gli esperti, più a rischio in correlazione alla diffusione dei quantum computer. I computer attuali, infatti, impiegano anni per decrittografare la maggior parte delle chiavi di sicurezza utilizzate in pagamenti e transazioni digitali. I computer quantistici potrebbero rendere obsoleta un’intera struttura di crittografia comunemente utilizzata da banche e circuiti di pagamento digitali. In un futuro prossimo è probabile che la crittografia dovrà essere rivista sulla base della potenza di calcolo disponibile.

Logistica. Quando si ordina e riceve un pacco online molto spesso non si pensa che dietro a quella che sembra essere un’attività semplice come ritiro e consegna dei pacchi con un camion nella città, c’è dietro, invece, un sistema di calcolo delle rotte e direzioni migliori per massimizzare tempi e consumi. I qubit permetteranno di analizzare molti più dati contemporaneamente rendendo il settore logistico molto più performante di come lo conosciamo oggi. Stessa cosa sarà applicata dalle aerolinee che dovranno ottimizzare sempre di più i consumi, specialmente quelle low-cost come la compagnia aerea Ryanair.

Medicina. Un ultimo ambito in cui i quantum computer determineranno una rivoluzione è sicuramente legato alla medicina. Ad esempio, grazie al loro utilizzo sarà possibile sperimentare e produrre medicinali nuovi in tempi ridotti. Nel settore di imaging e radioterapia si potranno ottenere immagini più accurate a livello molecolare, permettendo di scoprire interazioni tra proteine alla base di alcune malattie ancora oggi sconosciute. Infine, aiuteranno nella trasmissione e analisi di dati medici, rendendo possibile l’introduzione dell’intelligenza artificiale in campo medico per davvero.

Ricapitolando, i computer quantistici sono ancora una realtà lontana su larga scala, tuttavia, la loro introduzione sul mercato rappresenterà una vera e propria rivoluzione per il mondo come la conosciamo oggi.



Articolo di Tecnologia & Internet / Commenti