Contributi a eventi sportivi e culturali. La replica di Della Torca a Mario Cangiano

19:9:1 3658 stampa questo articolo

Pasquale Della Torca, presidente della A.S.D. Amatori Podismo Benevento, organizzatrice della Strabenevento, è intervenuto con una lettera al Quaderno.it per replicare alle dichiarazioni rilasciate a questo portale da Mario Cangiano, presidente della Commissione sport, contrade e protezione civile del Comune di Benevento. Cangiano aveva parlato di “finanziamenti destinati ad eventi sportivi erogati all'oscuro della commissione comunale competente”, tirando in ballo, tra gli altri, proprio la Strabenevento. Va tuttavia precisato che il presidente della Commissione aveva puntato il dito non contro le manifestazioni, quanto contro le Delibere di giunta comunale - per un esborso totale di circa 150mila euro - giudicate "incoerenti con lo stato di salute dell'Ente".
Di seguito pubblichiamo integralmente l’intervento di Della Torca

Riceviamo e pubblichiamo
"Gentile Redazione,
sento il dovere di rispondere alle dichiarazioni del presidente della Commissione sport, contrade e
protezione civile, avv. Mario Cangiano rilasciate al vs giornale in data 24 gennaio u.s.
Sono profondamente dispiaciuto del giudizio dell'avv Cangiano che ha ritenuto “insensate,
ingiustificate ed incoerenti con lo stato di salute dell'ente queste erogazioni”.
Senza cadere in una facile retorica è ovvio che per la crisi mondiale economica che stiamo
vivendo la priorità diventa la necessità primaria di garantire un livello di vita sociale giusta ed equa,
ma se cosi fosse non avrebbe più senso investire in cultura, sport e turismo che invece dovrebbero
divenire i capisaldi della ripresa.
Investire nei giovani e nello sport, ad esempio, vorrebbe dire creare a medio-lungo termine una
società più sana, dove il ricorso alla sanità pubblica e privata sarebbe minore, significherebbe
allontanare i giovani dallo stazionamento in strada vicino a droghe ed alcool che oggi hanno
sostituito campetti e palestre.
E' chiaro che andrebbe ben monitorata la gestione delle spese e degli investimenti, impedendo
lucri ed appalti oscuri e, mi creda, non ci vuole molto a farlo.
Per quanto ci riguarda con la Strabenevento (inserita a pieno titolo dallo stesso comune di
Benevento in un protocollo d'intesa quinquennale denominato “grandi eventi”), abbiamo presentato
preventivamente e a consuntivo, un resoconto dettagliato di tutte le attività e spese, che sono state
passate al vaglio da chi è preposto: le nostre spese ammontano a circa il triplo del contributo
concesso ed è solo grazie all'iniziativa privata dei tanti soci, degli sponsor e della gente comune,
che siamo riusciti a realizzare per il 21°anno consecutivo una manifestazione che ha coinvolto
circa duemila persone, trasformando la città per un giorno in grande pista d'atletica ( il presidente
Cangiano presente sul palco ed in gara sa bene cosa ha visto realizzare il 1°maggio). Nonostante
ciò abbiamo anche deciso di devolvere in beneficenza l'incasso della gara non competitiva dei
bambini, che tanto successo riscuote ogni anno.
Mi auguro che le parole dell'avv. Cangiano siano state dettate solo ed unicamente dal momento di
crisi attuale, che ci vede per la massima parte impotenti ad intervenire ad ogni livello rendendo
vano i tentativi di condurre la nostra società fuori da uno stallo che sta diventando mortale per
molte attività.
Cordialmente
Il Presidente
dr. Pasquale Della Torca
"



Articolo di / Commenti