Coordinamento Cittadino del Partito Democratico: giovedi' la riunione

16:34:46 737 stampa questo articolo
Giovanni De Lorenzo, PDGiovanni De Lorenzo, PD

"Buona parte della riunione è stata dedicata all'appello 'Mai più Fascismi".

Giovedì 18 ottobre si è riunito il Coordinamento Cittadino del Partito Democratico. All'ordine del giorno, l'organizzazione dei lavori in vista della stagione congressuale e la comunicazione delle iniziative e degli incontri che condurranno al prossimo Congresso nazionale. Dal PD, hanno poi ricordato che chiunque voglia iscriversi, o rinnovare l'iscrizione per il 2018, può recarsi presso la sede del Circolo Cittadino sita in Benevento al Corso Garibaldi n.236.

"Buona parte della riunione - spiegano - è stata dedicata all'appello 'Mai più Fascismi', cui il Coordinamento Cittadino (seguendo peraltro la linea del PD nazionale) ha aderito da subito, con convinzione, contribuendo alla stesura di un documento condiviso con varie associazioni e sigle locali. Soprattutto, è stato ribadito l'impegno di inoltrare ai propri consiglieri una proposta di delibera, conseguente ai contenuti dell'Appello, affinché sia presentata nel Consiglio Comunale di Benevento per regolamentare la concessione di spazi e di aree pubbliche e l'uso di sale comunali, condizionandone la fruizione ad una dichiarazione esplicita da parte dei richiedenti di rispetto della Costituzione Italiana e di ripudio del fascismo e del nazismo, come di ogni forma di razzismo e discriminazione".

Il Coordinamento ha ritenuto ciò: "una scelta morale e un'azione politica dovuta, che coinvolge tutti coloro che sono uniti nel nome dell'antifascismo e dell'antirazzismo, nel chiedere agli amministratori di sottolineare con forza il rispetto dei principi costituzionali, attuando pienamente la XII Disposizione della Costituzione e applicando integralmente le leggi Scelba e Mancino, che condannano in maniera inequivocabile ogni forma di fascismo e di razzismo.
Nei prossimi giorni, la proposta di delibera verrà formalizzata e protocollata così come deciso in Coordinamento, per essere poi proposta in Consiglio Comunale, nei modi e nei tempi opportuni".



Articolo di Partiti e associazioni / Commenti