Copertura fibra ottica in Italia: facciamo il punto

10:54:11 14454 stampa questo articolo
Fibra otticaFibra ottica

l 2016 ha visto i maggiori operatori moltiplicare sforzi e investimenti per ampliare le reti in fibra ottica. Ma a che punto siamo con la copertura in Italia?

Fin dai primi mesi del 2016 tutti i maggiori operatori telefonici italiani hanno avviato e potenziato importanti progetti per l’ampliamento delle proprie reti in fibra ottica, proponendo contestualmente offerte per internet superveloce a prezzi sempre più interessanti.

Del resto sono molti gli italiani che hanno dimostrato di apprezzare e preferire la fibra ottica alla tradizionale adsl, per via della migliore velocità di navigazione, della maggiore stabilità della connessione, ecc. Purtroppo, però, al momento la copertura della fibra ottica in Italia non è molto estesa: solo il 26% delle unità abitative ha accesso a una connessione di tipo Fiber-To-The-Node e solo nel 10% i cavi in fibra ottica arrivano direttamente fin dentro l’edificio.

La situazione però dovrebbe migliorare drasticamente già entro la fine di quest’anno e ancora di più entro il 2020. Vediamo quindi di fare il punto sull’avanzamento dei lavori promossi da TIM, Fastweb, Vodafone, Infostrada e Tiscali per l’ampliamento delle reti in fibra.

TIM (ex Telecom Italia)
Attualmente, la fibra ottica TIM raggiunge più di 700 comuni in tutta Italia, offrendo una velocità massima di navigazione pari a 100 Mega. Solo a Bari, Catania, Milano, Perugia e Torino è possibile navigare fino a 300 Mega e, in alcuni quartieri, addirittura fino a 1.000 Mega. Entro la fine del 2018, TIM conta di portare la sua fibra a 1.000 Mega in ben 3.5 milioni di abitazioni.

Vodafone
La rete in fibra ottica di Vodafone copre al momento oltre 300 città in tutta Italia. Le regioni con il maggior numero di comuni serviti sono, nell’ordine, Campania, Lombardia, Veneto, Puglia, Emilia Romagna e Piemonte. Nella maggior parte delle città è possibile navigare fino a 50 o 100 Mega, mentre solo in alcuni quartieri di Bologna, Milano e Torino si possono raggiungere anche i 500 Mega.

Tiscali
Al momento la fibra ottica Tiscali raggiunge 162 comuni ed offre una velocità di navigazione massima pari a 100 Mega. Tra le altre, alcune città coperte sono: Alghero, Bari, Bolzano, Cagliari, Firenze, Imola, Messina, Napoli, Olbia, Palermo, Pavia, Roma, Salerno, Sassari e Trieste.

Fastweb
Attualmente la fibra ottica Fastweb raggiunge 87 comuni, dove è possibile navigare fino a 100 Mega. Negli ultimi mesi, l’operatore ha iniziato a potenziare la propria rete, offrendo la possibilità di navigare fino a 200 Mega. Le prima città a poter usufruire della fibra superveloce Fastweb sono state Arezzo, Caserta, Massa, Pistoia, Riccione, Rimini e Trento. Entro la fine del 2020, tale possibilità sarà estesa a ben 500 città italiane.

Infostrada
Negli ultimi mesi anche Infostrada ha iniziato a moltiplicare gli sforzi per espandere la propria rete in fibra, che al momento raggiunge circa 110 comuni. Qui, Infostrada dà la possibilità di navigare fino a 50 Mega, mentre solo a Milano si può arrivare fino a 100 Mega. 



Articolo di Tecnologia & Internet / Commenti