Crisi energetica. Sabotaggio Nord Stream: la risposta della Commissione

18:7:48 2372 stampa questo articolo
GasdottoGasdotto

Ingenti quantità di gas si stanno riversando nel Mar Baltico a causa di tre perdite distinte nei gasdotti Nord Stream 1 e 2. La causa più accreditata è quella del sabotaggio.

Sismologi svedesi e danesi hanno segnalato due forti picchi di attività sottomarina, che potrebbero essere ricondotte ad esplosioni, e hanno ipotizzato un sabotaggio. A chi gioverebbe?

"Danni senza precedenti" al gasdotto Nord Stream 2

La Nato sta monitorando attentamente la situazione nel mar Baltico. Per Kiev è "un atto terroristico di sabotaggio di Mosca"; il Cremlino chiede un'indagine

Perdite dai gasdotti Nordstream 1 e 2, Berlino sospetta un sabotaggio

I guasti sono avvenuti lunedì su tre linee in acque danesi, svedesi e tedesche. Le autorità federali della Germania non credono a una coincidenza



Articolo di Attualità / Commenti