Crisi di Governo. Salvini: dal caos alle elezioni per aggiudicarsi l'Italia, ma dal Sud monta la contestazione

La campagna elettorale di Matteo Salvini sulla battigia non ha soluzioni di continuità. Gli italiani in parte sono sulle spiagge e il suo tour è lì che si è concentrato, da nord a sud dello stivale, anche se al sud inizia a raccogliere non poche contestazioni. Questo fine settimana, infatti, a Soverato, Catania e Siracusa ha raccolto molte contestazioni, cosa a cui non era abituato.

Conoscevamo i Governi balneari, ma in questa cosiddetta terza repubblica abbiamo appreso esistere anche il "ministro balneare". Fra una granita e un selfie il tormentone elettorale non cambia - "alle urne, alle urne" - e il leader leghista è pronto a ritirare i suoi sette ministri per procedere velocemente verso elezioni anticipate. Al culmine dei sondaggi che lo darebbero come vincente assoluto la sua strategia è quasi banale. Dal caos alla sfiducia del governo Conte.

In realtà le guerre lampo non hanno mai avuto una efficacia duratura ma l'accelerazione agostana della politica Italiana voluta da Salvini significa scatenare il caos e costringere il premier Conte ad accelerare il voto sulla sfiducia. Solo che per forzare la mano Salvini eccede pretendendo di dettare tempi e modi, ma non è nelle sue facoltà. Dimentica infatti la divisione dei poteri ed invoca addirittura l'avocazione a se di "pieni poteri" di mussoliniana memoria.

Le barricate dei 5Stelle Il leader del movimento cinque stelle ha convocato a Roma tutti i suoi deputati per alzare le barricate contro le intemperanze del carroccio e tentare di tagliare i 345 parlamentari come promesso. Matteo Renzi spacca il PD Dal campo avverso Matteo Renzi sembra deciso a far nascere nuovi gruppi parlamentari, che si chiameranno "Azione civile" affrontando in proprio le non lontane elezioni. Tuttavia l'ipotesi di un governo tecnico transitorio fatta da Renzi non preoccupa Salvini che si vedrebbe anche sgravato da dover prendere decisioni impopolari sulla legge di bilancio. Una sterzata a destra per l'Italia La dimensione del blitz estivo di Salvini è tutta concentrata in slogan elettorali che inneggiano ad una sterzata a destra dell'Italia magari virtualmente sganciata dall'Europa e con prospettive di profonda incertezza.

Ma il parlamento è duro a morire? Di sicuro il parlamento non si farà liquidare in quattro e quattr'otto da Salvini e le possibilità di tirarla per le lunghe nei vari passaggi istituzionali resta un'opzione non così remota. Peraltro in questo caos estivo che riporta a Roma l'insieme del gran circo della politica italiana sarà il presidente Sergio Mattarella a dire l'ultima parola a partire dalle inevitabili consultazioni per capire quanto concreta e solida sia la possibilità di evitare al paese ulteriori problemi o condizioni di stress permanente.

Dal meridione intanto inizia a montare la protesta

Catania

Siracusa

Soverato


12:1:24 16718 stampa questo articolo


  • Omaggio del Parlamento europeo al suo presidente David Sassoli
  • Pizza: 5 consigli per ottenere a casa un risultato perfetto
  • Giornata mondiale della pizza. Come riconoscere la vera "napoletana"
  • Ira no vax in Italia e in Europa. Ecco dove sabato si è manifestato contro il vaccino
  • Napoli. Un grand canyon di tufo: degrado e abbandono nell'Albergo dei poveri
  • Palermo. Arrestata infermiera: simulava la vaccinazione senza praticarla in cambio di soldi
  • Napoli. Flop protesta: i No vax non riempiono la piazza
  • Covid: nuove restrizioni in Italia. In Francia superati i 90mila contagi
  • Perugia. In macchina per i tamponi: impressionanti le immagini dal drone delle lunghissime file al drive in
  • Covid. Nuovo decreto del Governo: mascherine all'aperto e Super Green Pass per bar e palestre
  • Napoli. "Da docente e da mamma sono contenta dei vaccini in classe"
  • Omicron. Allarme del Centro europeo prevenzione malattie: "La vaccinazione non basta"
  • Le tradizioni di Babbo Natale nei vari paesi del mondo
  • Napoli. A Pompei i robot restauratori del futuro (prossimo)
  • Covid. UE: "Sì al contrasto, ma non si ostacoli la circolazione tra gli stati membri"
  • Napoli. Le lezioni di napoletano di Siani a Diletta Leotta
  • Italia in sciopero contro le scelte di Draghi
  • Nanni Moretti a Napoli per i 30 anni di un cinema di Bagnoli: "Berlusconi al Quirinale, scherziamo?"
  • DOC. Il viaggio del Milite ignoto nei filmati del 1921
  • Tumore al colon. Prevenzione: niente fumo e alcol, più cibi sani e movimento
  • MPS: UniCredit si sfila, il MEF studia soluzioni alternative
  • Maltempo. Sicilia: frane sui binari, danni e allagamenti a Scordia
  • Covid. Il Premio Nobel Parisi riceve la terza dose: "Il vaccino è sicuro, la paura è irrazionale"
  • No Green Pass. In migliaia a Milano : "Trieste chiama noi rispondiamo"