Summit Italia-Africa: Meloni, "non si può ragionare di futuro senza Africa"

0:7:9 1312 stampa questo articolo
Giorgia Meloni (Foto della Presidenza del Consiglio dei Ministri - licenza CC-BY-NC-SA 3.0 IT)Giorgia Meloni (Foto della Presidenza del Consiglio dei Ministri - licenza CC-BY-NC-SA 3.0 IT)

La presidente del Consiglio italiano ha aperto i lavori dell'evento, che ha visto la partecipazione di 25 capi di Stato e di governo africani.

Summit Italia-Africa: Meloni, "non si può ragionare di futuro senza Africa" - Si è aperto oggi a Roma il vertice Italia-Africa, un evento che ha visto la partecipazione di 25 capi di Stato e di governo africani, oltre ai vertici dell'Unione europea, dell'Unione africana e delle principali organizzazioni internazionali.

Ad aprire i lavori è stata la presidente del Consiglio italiano, Giorgia Meloni, che ha sottolineato l'importanza di questo appuntamento per il futuro del mondo. "L'Africa è il continente del futuro", ha detto Meloni. "È il continente più giovane, con una popolazione in rapida crescita e con enormi potenzialità di sviluppo. Non si può ragionare di futuro senza tenere conto dell'Africa".

La presidente del Consiglio ha poi ricordato che l'Italia ha sempre avuto un forte legame con l'Africa. "Il nostro paese è stato il primo in Europa a riconoscere l'indipendenza di un Paese africano, l'Etiopia", ha detto. "E oggi vogliamo continuare a lavorare per rafforzare la nostra partnership con l'Africa".

Tra i temi al centro del summit figurano lo sviluppo economico e sociale del continente africano, la lotta alla povertà e alle disuguaglianze, la sicurezza e la cooperazione in materia di migrazione.

Nel corso dell'evento sono stati firmati diversi accordi di cooperazione tra Italia e Paesi africani, tra cui un piano di investimenti da 5,5 miliardi di euro per lo sviluppo energetico e infrastrutturale del continente.

Il vertice Italia-Africa si concluderà domani, 30 gennaio.



Articolo di Cronaca Nazionale / Commenti