Un anno di guerra in Ucraina: Meloni e von der Leyen a Kiev per il G7

10:45:27 2287 stampa questo articolo
Ursula von der Leyen e Giorgia MeloniUrsula von der Leyen e Giorgia Meloni

Sostegno all'Ucraina e nuove sanzioni contro la Russia

A un anno dall'inizio dell'invasione russa, la presidente del Consiglio italiano Giorgia Meloni e la presidente della Commissione Europea Ursula von der Leyen sono a Kiev per partecipare a una riunione del G7 nella capitale ucraina. Saranno presenti anche il primo ministro belga Alexander De Croo e il primo ministro canadese Justin Trudeau.

L'obiettivo del G7 è quello di ribadire il sostegno all'Ucraina e di discutere nuove misure per contrastare l'aggressione russa. La presidente Meloni ha sottolineato l'importanza di "una risposta forte e unitaria" da parte dell'Occidente. "L'Ucraina non è sola", ha detto la premier italiana. "L'Italia continuerà a sostenere il popolo ucraino nella sua lotta per la libertà e la democrazia".

Nel frattempo, l'Unione Europea ha approvato il tredicesimo pacchetto di sanzioni contro la Russia. Le nuove misure includono il divieto di importazione di gomma sintetica e di prodotti derivati dal petrolio, nonché nuove restrizioni all'esportazione di tecnologia e beni di lusso.

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha ringraziato i leader del G7 per il loro sostegno. "Il vostro impegno per la libertà e la democrazia è una grande ispirazione per il popolo ucraino", ha detto Zelensky. "Insieme vinceremo questa guerra".

La guerra in Ucraina ha avuto un impatto devastante sul paese. Milioni di persone sono state costrette a lasciare le loro case, migliaia di civili sono stati uccisi e l'economia ucraina è stata gravemente danneggiata.

Il G7 ha promesso di continuare a sostenere l'Ucraina fino alla fine della guerra. I leader del G7 hanno anche discusso di come aiutare l'Ucraina a ricostruire il paese dopo la guerra.

La guerra in Ucraina è una sfida per l'intera Europa. L'Occidente è determinato a difendere i principi di libertà e democrazia e a sostenere l'Ucraina nella sua lotta contro l'aggressione russa.



Articolo di Cronaca Nazionale / Commenti