Inchiesta migranti. La Cassazione annulla la custodia cautelare a di Di Donato e al Brigadiere Ruta

8:30:50 1079 stampa questo articolo
Corte di CassazioneCorte di Cassazione

E' stata annullata dalla VI Sezione della Suprema Corte di Cassazione l’ordinanza del Tribunale del Riesame di Napoli che aveva confermato la validità dell’ordinanza di custodia cautelare emessa dal GIP di Benevento nei confronti di Paolo Di Donato e del Brigadiere Salvatore Ruta.

L'ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip di Benevento, ai sensi dell’art. 309 del Codice di Procedura Penale, aveva portato all’arresto di Paolo Di Donato e del Brigadiere Salvatore Ruta, nell'ambito di una vasta indagine sui centri di accoglienza dei migranti, salita, per il rilievo avuto, agli onori della cronaca nazionale.

La Cassazione, annullando il provvedimento del Riesame, ha disposto la celebrazione di un nuovo riesame, accogliendo il ricorso degli avvocati difensori  Vittorio Fucci jr e Pietro Farina.

Notizia correlata

Stroncato il lucroso business migranti: 800mila euro al mese il giro d'affari VIDEO



Articolo di Cronaca Giudiziaria / Commenti