Ada D'Adamo trionfa al Premio Strega con "Come d'aria"

0:26:30 9268 stampa questo articolo
LXXVII Premio Strega (foto Musacchio Ianniello Pasqualini & Fucilla)LXXVII Premio Strega (foto Musacchio Ianniello Pasqualini & Fucilla)

Il romanzo di Ada D'Adamo si aggiudica la LXXVII edizione del prestigioso Premio Strega. La cerimonia si è svolta al Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia e è stata trasmessa in diretta televisiva su Rai 3, con la conduzione di Geppi Cucciari.

Ada D'Adamo è stata proclamata vincitrice della LXXVII edizione del Premio Strega con il suo romanzo "Come d'aria", pubblicato da Elliot. 

Il premio è stato consegnato da ad Alfredo Favi, Loretta Santini ed Elena Stancanelli, rispettivamente marito, editrice e amica della scomparsa scrittrice, da Giuseppe D’Avino, presidente di Strega Alberti Benevento, azienda che fin dalla prima edizione sostiene l’organizzazione del riconoscimento letterario. La serata ha visto la partecipazione di illustri personalità del mondo letterario, tra cui il presidente della Fondazione Bellonci, Giovanni Solimine, il direttore Stefano Petrocchi e il direttore del Museo Nazionale Etrusco, Valentino Nizzo.

Durante la serata, Flavia Mazzarella, presidente di BPER Banca, ha consegnato un riconoscimento speciale agli autori della cinquina finalista, realizzato dalla giovane artista Giulia Facchin. L'opera, intitolata "Perseveranza", è una scultura realizzata in fogli di rame e alluminio che rappresenta l'importanza della scrittura e della promozione della lettura.

Il romanzo di Ada D'Adamo, "Come d'aria", ha ottenuto 185 voti su un totale di 561 espressi dalla giuria del Premio Strega, composta dai 400 Amici della domenica e da altri esperti e intellettuali italiani e stranieri. Seguono nella classifica Rosella Postorino con "Mi limitavo ad amare te" (Feltrinelli), Andrea Canobbio con "La traversata notturna" (La nave di Teseo), Maria Grazia Calandrone con "Dove non mi hai portata" (Einaudi) e Romana Petri con "Rubare la notte" (Mondadori).

Il Premio Strega conferma ancora una volta il suo prestigio nel panorama letterario italiano, celebrando il talento di Ada D'Adamo e il suo straordinario romanzo "Come d'aria".

Ada D'Adamo, la voce coraggiosa che vive oltre la morte

La scrittrice Ada D'Adamo, scomparsa a 55 anni, premiata postuma con il Premio Strega per il suo toccante romanzo "Come d'aria".

Ada D AdamoLa talentuosa scrittrice Ada D'Adamo, nata a Ortona nel 1967 e trasferitasi a Roma, ha lasciato un'impronta indelebile nel mondo della letteratura, del teatro e della danza contemporanea. Dotata di una vasta conoscenza accademica, D'Adamo si è diplomata presso l'Accademia nazionale di danza e ha conseguito due lauree, una in Lettere all'Università "La Sapienza" e una in Discipline dello Spettacolo.

La sua carriera si è concentrata principalmente sul teatro e sulla danza contemporanea, e ha scritto saggi che esplorano il ruolo del corpo nell'arte e nella danza. Ha collaborato con importanti enti teatrali italiani e ha contribuito alla promozione di spettacoli teatrali in varie associazioni. Inoltre, ha dedicato parte del suo talento alla letteratura per l'infanzia in collaborazione con la casa editrice Gallucci.

La vita di D'Adamo ha subito una svolta nel 2005, quando è diventata madre di Daria, una bambina affetta da una grave malformazione cerebrale. Questa esperienza l'ha spinta a scrivere una lettera di sfogo a Corrado Augias, denunciando la mancanza di sostegno per le famiglie con figli disabili in Italia e auspicando un maggiore riconoscimento dei diritti all'aborto.

Negli anni successivi, Ada ha affrontato una patologia tumorale, ispirandola a scrivere il suo primo romanzo autobiografico, "Come d'aria". Il libro, pubblicato nel 2023, ha suscitato grande interesse e ha ottenuto importanti riconoscimenti letterari, tra cui il Premio Mondello, una menzione speciale al Premio Campiello e il Premio Strega Giovani.

romanzo vincitore del Premio Strega 2023

La triste notizia della sua morte il 1º aprile 2023 ha sconvolto il mondo letterario. Tuttavia, il suo romanzo "Come d'aria" è rimasto in gara per il Premio Strega, dimostrando l'impatto duraturo della sua voce. Il 6 luglio 2023, il Premio Strega è stato conferito postumamente a Ada D'Adamo, riconoscendo la sua maestria narrativa e il suo contributo alla letteratura italiana.

La scrittrice Ada D'Adamo rimarrà sempre una figura indimenticabile nel panorama letterario, e il suo messaggio di lotta e coraggio continuerà a vivere attraverso le pagine dei suoi libri. Il suo romanzo inedito "L'ingiusto" resta un prezioso tesoro da scoprire per i suoi affezionati lettori.



Articolo di Letteratura / Commenti