Domenica 2 dicembre Musei gratuiti a Benevento

21:22:25 712 stampa questo articolo
Museo del Sannio - foto Museo del Sannio.itMuseo del Sannio - foto Museo del Sannio.it

Con questa decisione si intende intercettare al meglio i flussi turistici per le città d’arte.Ingresso gratuito anche al Teatro Romano di Benevento e al Museo Archeologico del Sannio Caudino di Montesarchio.

Aperti al pubblico con ingresso gratuito, domenica prossima, 2 dicembre 2018, il Museo del Sannio con il Chiostro di Santa Sofia in piazza Giacomo Matteotti, il Museo Arcos di via Stefano Borgia con il Tempio egizio e la Chiesa di Sant’Ilario a Port’Aurea all’Arco di Traiano. Ingressi gratuiti anche al Teatro Romano di Benevento e al Museo Archeologico del Sannio Caudino di Montesarchio. Lo ha disposto il presidente della Provincia di Benevento Antonio Di Maria con un proprio provvedimento deliberativo.

Di Maria ha voluto così estendere alle Istituzioni museali di proprietà dell’Ente Provincia una misura che riguarda già 480 tra musei, siti archeologici e monumenti in tutta Italia di proprietà dello Stato. Di fatto, il visitatore di Benevento avrà libero accesso ad una pluralità di siti e giacimenti di presenti sul territorio locale compresi quelli della Provincia in un tour che abbraccia complessivamente tremila anni di storia e di cultura nel Sannio.

Secondo il presidente della Provincia Di Maria, "con questa decisione si intende intercettare al meglio i flussi turistici per le città d’arte, offrendo al visitatore una pluralità di luoghi grazie alla libera accoglienza di cittadini e turisti per una giornata dedicata alla scoperta del patrimonio culturale nazionale: del resto, l’apertura gratuita di una giornata dei Musei ha registrato nel corso delle diverse Edizioni dal 2014 ad oggi, la partecipazione di oltre 10 milioni di presenze".

Inoltre, secondo il presidente Di Maria, con questo provvedimento la Provincia di Benevento "compie un primo passo nella strategia di politiche culturali" da lui stesso impostata che "vuole cogliere le sinergie tra le Istituzioni pubbliche proprietarie dei diversi giacimenti e poli culturali".

“Ho l’intenzione di fare sistema, secondo una modalità di condivisione e di dialogo, con le altre Istituzioni e Soggetti che gestiscono il patrimonio culturale, monumentale, archeologico locale” - ha dichiarato Di Maria, commentando il provvedimento.

“La Provincia intende promuovere la collaborazione tra le Istituzioni per far sì che il visitatore di Benevento possa accedere liberamente ad un circuito di giacimenti culturali imponente, ma che è diviso anche a causa dei diversi proprietari e delle diverse gestioni. Poter offrire libero ingresso domenica prossima ai giacimenti della Provincia e a quelli statali costituirà un vero e proprio fiore all’occhiello per il nostro territorio”. Il Presidente Di Maria ha quindi così proseguito: “In questo senso, intendo cogliere l’opportunità di istituire un Biglietto unico di ingesso a tutti i Musei cittadini compreso ovviamente la Cattedrale che, tra i tanti tesori d’arte e di cultura, con il suo Ipogeo, costituisce un formidabile volano di attrazione per il turismo, costituisce un primario interesse per il territorio locale. Occorre dunque mettere in rete anche questo prezioso tassello insieme agli altri”.

Intervenendo infine al Convegno sul “Polo turistico locale” promosso dalla Pro loco Centro storico presso la Sala Consiliare della Rocca dei Rettori di Benevento, il Presidente Di Maria ha criticato le proposte di Distretto locale formulate negli ultimi tempi in quanto, a suoi giudizio non sono finalizzate alla promozione turistica, ma soltanto a segnalare una logica di appartenenza politica delle Amministrazioni locali coinvolte.



Articolo di Beni Culturali / Commenti