Dalla Russia con amore... La spia venuta dal freddo alla base Nato di Napoli

7:30:56 1600 stampa questo articolo
Top secret: spionaggioTop secret: spionaggio

Adela, la spia russa infiltrata nel comando della base Nato di Napoli 

Maria Adela era il falso nome della spia russa che, secondo un'inchiesta giornalistica internazionale a cui ha partecipato anche Repubblica, a Napoli cercava di infiltrare la base Nato tessendo un'ampia rete di rapporti sociali.

Con questa moderna Mata Hari, sembra essere tornati nel periodo d'oro delle spie. Uomini e donne, infiltrati in paesi "nemici" sotto false identintà e dediti a raccogliere informazioni vitali e riservatissime. La scoperta della spia mostra quanto l'Italia sia diventata strategica nei nuovi disegni imperialisti di Mosca.



Articolo di Cronaca Nazionale / Commenti