De Luca: "Controrisorgimento e lotta per l'unità". La sfida contro l'Autonomia differenziata

22:8:57 3835 stampa questo articolo
Regione Campania, il presidente della Regione Vincenzo De LucaRegione Campania, il presidente della Regione Vincenzo De Luca

Conferenza stampa del presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca: Burocrazia zero e proposte per un'Italia unita.

Napoli - Nella suggestiva Sala De Sanctis di Palazzo Santa Lucia, si è tenuta ieri, 25 gennaio, una conferenza stampa su un tema di grande risonanza. Al centro dell'attenzione, la presentazione di una campagna di mobilitazione mirata a contrastare il discusso progetto di Autonomia differenziata.

Il Presidente Vincenzo De Luca ha dichiarato con fermezza: "Assistiamo a un vero e proprio 'Controrisorgimento', un tradimento dell'unità d'Italia che colpisce il Sud. I primi segnali di questa disgregazione sono evidenti: il Fondo di perequazione per il Sud è stato prosciugato, mentre i Fondi Sviluppo e Coesione operano a pieno regime al Nord. Una vergognosa campagna di mistificazione continua, nascondendo dietro dati falsi la secessione di fatto."

La critica si estende a coloro che parlano di "Nazione", accusati di tradire l'Italia e calpestare il Sud. La conferenza ha segnato l'avvio di una campagna di mobilitazione per difendere il Sud e l'unità nazionale. De Luca ha annunciato: "Rilanceremo l'operazione-verità sui rapporti Nord-Sud e affronteremo la sfida sull'efficienza amministrativa. Proporremo le 5 questioni per cui l'Autonomia differenziata minaccia l'unità dell'Italia, configurando una vera e propria truffa politica. La nostra alternativa all'autonomia è chiara: burocrazia zero e Italia unita. Intraprenderemo anche iniziative legislative e costituzionali per bloccare il disegno secessionista."



Articolo di Istituzioni / Commenti