Due mostre a S. Bartolomeo in Galdo: su Rocky Marciano e sull'emigrazione

18:1:18 1528 stampa questo articolo

L’Istituto comprensivo di San Bartolomeo in Galdo ha organizzato, col patrocinio del Comune e in collaborazione con l’Associazione nazionale famiglie emigranti e la Regione Campania, una manifestazione dal titolo “Il Fortore terra di migranti”. Per tre giorni, da domani, gli interessati potranno visitare, sino al 26 agosto, presso la Scuola Elementare in Via Costa, la mostra di ricamo e quella sugli emigranti sanbartolomeani.
Da non perdere la mostra fotografica dedicata al grande pugile italo-americano Rocky Marciano, di padre abruzzese e madre fortorina. Pasqualina Picciuto, infatti, nacque a San Bartolomeo in Galdo nel 1902 ed emigrò giovanissima negli Stati uniti d’America. Venne censita erroneamente dall’Ufficio emigrazione con nazionalità greca. Solo da pochi anni si è scoperto che la madre del Campione era fortorina.
La mostra, ideata e curata da Francesca Mancini, pescarese di nascita, ripercorre la vita e la carriera di Rocky. Una galleria fotografica in cui il visitatore può rivivere i momenti agonistici più importanti del boxer 49 volte campione imbattuto.
La manifestazione sarà chiusa da un convegno che si terrà nel pomeriggio del 25 agosto presso il Teatro Comunale del comune fortorino. Relazioneranno: Gloria Mercorella (dirigente scolastico), monsignor Franco Iampietro (parroco del paese), Costanzo Di Pietro (della Direzione nazionale dell'Anfe) e Roberto Costanzo (presidente della Fondazione Mario Vetrone).
Sono previsti anche gli interventi di Donato Agostinelli (sindaco di San Bartolomeo in Galdo), Umberto Aimola (vicepresidente della Provincia di Chieti), Gennaro Masiello (presidente della Camera di Commercio Benevento), Carlo Falato (assessore alla Cultura della Provincia di Benevento). A moderare il dibattito il giornalista Francesco Del Vecchio.
Durante il convegno sarà presentato il libro “Scritti, scrittori e personaggi di San Bartolomeo in Galdo” di Errico Pizzi.



Articolo di / Commenti