Dugenta: Il 3 febbraio gara di corsa campestre

11:10:2 3888 stampa questo articolo

Attesa per la corsa campestre in programma domenica 3 febbraio, organizzata dall’Atletica Dugenta, la prova giunta all’ottava edizione consentirà di designare il Campione Regionale Fidal 2013 per le diverse categorie e per società. L’appuntamento è fissato per le 10 nella tenuta di Torre Gaia di Dugenta, che sarà attraversata dagli atleti nei suoi vigneti doc ed offrirà agli spettatori il contatto con la bellezza della campagna sannita e la possibilità di seguire, da un’unica postazione, tutti i partecipanti alla competizione. La corsa sarà riservata alle categorie Master (maschile e femminile) ed associata al “Sannio Promo Cross” che riguarderà i giovani campani delle categorie ragazzi e cadetti. Per tutti le iscrizioni vanno effettuate sul sito www.fidal.it. Le gare in programma per fascia di appartenenza e distanze a seconda della categoria sono Master 35/40/45 – maschi Km 6 - femmine Km 3; Master 50/55 – maschi Km 4 – femmine Km 3; Master 60 e oltre – maschi Km 3 – femmine Km 3. Alle 10 è previsto il ritrovo delle Giurie e dei Concorrenti; alle 10,30 il Master F (tutte le categorie) + Master M60 ed oltre Km 3; alle 10,50 il Master M50/M55 Km 4; alle 11,25 il Master M35/M40/M45 Km. 6; alle 12,10 Cadette Km 2; alle 12,30 Cadetti Km 2,5; alle 12,45 – Ragazzi/Ragazze Km1. Dopo la cerimonia di premiazione sarà possibile restare a pranzo presso il ristorante della tenuta. L’Atletica Dugenta ha chiuso il bilancio delle attività 2012 con un risultato lusinghiero per le partecipazioni a 7 maratone in tutto il mondo, 11 maratonine e 40 gare da 10 Km. Ed ancora per l’organizzazione della ‘Stradugenta’ e dei campionati regionali assoluti di Cross. Inoltre il sodalizio si è distinto per l’attenzione al settore giovanile (oltre 70 atleti), il coinvolgimento nell’ambito sociale, il record di partecipanti alla Roma - Ostia (40 atleti) ed al Trofeo Città di Telesia di Telese Terme (48 atleti). A tutto ciò vanno aggiunti l’adesione al Progetto “Salviamo tante vite”, in collaborazione con il gruppo FRATRES; la partecipazione all’organizzazione delle «Mini Olimpiadi» con l’istituto comprensivo statale di Dugenta e l’adozione a distanza con “Italia solidale”.



Articolo di / Commenti