Durazzano. Ennesimo litigio finisce in tragedia, due morti in uno scontro a fuoco tra famiglie contrapposte

17:46:17 7616 stampa questo articolo
CarabinieriCarabinieri

Una lite di lungo corso tra due famiglie, dopo l'ennesimo litigio è sfociato in tragedia. Questo pomeriggio, in Piazza Galilei, hanno perso la vita due uomini a seguito di una sparatoria.

Una tragedia ha scosso questo pomeriggio il piccolo centro della Valle Caudina. I componenti di due famiglie tra cui da tempo non correva buon sangue, si sono fronteggiare nella centralissima Piazza Galilei. Due le vittime del conflitto a fuoco che ne è seguito. Sul posto sono intervenuti i Carabinieri di Sant'Agata dei Goti, competenti per territorio, con il supporto dei colleghi di Benevento ed il Nucleo Operativo di Montesarchio. 

Stretto il riserbo da parte degli inquirenti che al momento non forniscono, per ovvi motivi, altri particolari. Tutta chiarire la dinamica dei fatti. Come da prassi in questi casi, si deve attendere l'esame del medico legale, i rilievi scientifici e l'escussione di eventuali testimoni, poi il magistrato di turno darà le proprie disposizioni.

Aggiornamento ore 19:30

C'è un sospettato per il delitto di Durazzano. Nessuna altra conferma, al momento, da parte degli inquirenti che indagano per la morte da colpi di arma da fuoco di Romano Andrea (49enne) e Morgillo Mario (68enne). I due, legati da grado di parentela (tra loro genero e suocero), sarebbero stati colpiti dai proiettili esplosi con un fucile.

Aggiornamento ore 22:50

Ci sono diversi indizi a carico della persona trattenuta in caserma per essere interrogata,  tanto che siritiene molto probabile, a  abreve, l'emissione di un decreto di fermo da parte del sostituto Procuratore Maria Amalia Capitanio. 

Ma la persona sottoposta all'interrogatorio non sarebbe la sola sospettata. Le indagini perseguono la pista dei dissidi tra famiglie. Esclusa categoricamente la possibilità di matrice malavitosa dell'omocidio. Le due salme, intanto, sono state trasportate presso l'obitorio dell'Ospedale Rummo a Benevento, a disposizione del medico legale.



Articolo di Cronaca / Commenti