Benevento -

E' nato il Comitato bipartisan per lanciare la Regione del Sannio Antico

Benevento - 19:36:24 2626 stampa questo articolo

Questo pomeriggio si è tenuta presso Palazzo Mosti la presentazione del Comitato promotore di Benevento finalizzato alla nascita di una nuova regione dei territori del Sannio antico dal nome “Molisannio”. E’ stato Gennaro Santamaria, consigliere comunale dell’Udc, a dare il via alla conferenza presentando a grandi linee il progetto. ”C’è bisogno di una nuova collocazione della provincia rispetto ai sistemi regionali – ha dichiarato -. Questo comitato sarà diverso da altri in quanto ospiterà rappresentanti di tutte le categorie sociali e di diverse collocazioni politiche”.

A seguire Giovanni Zarro della Margherita ha spiegato più approfonditamente il motivo di questa iniziativa. ”Valutando lo stato d’animo dei sanniti – ha aggiunto - ci accorgiamo di come, all’interno della regione Campania, sia come cittadini sia come istituzioni troviamo difficoltà. La Regione oggi ha la funzione di promuovere il territorio e l’economia nei vari ambienti culturali, ma quella del nostro governo regionale è una prospettiva napolicentrica. Basti pensare al fatto che la maggior parte dei consiglieri regionali sono eletti a Napoli e che su 60 solo 4 sono della provincia di Avellino.

Bisogna dare un diverso assetto – ha continuato Zarro - alla politica regionale: noi vogliamo collaborare con Napoli ma puntiamo ad un’autonomia di tipo legislativo, vogliamo avere la possibilità di fare le leggi, dunque massima collaborazione con Napoli ma in un’altra regione. Regione che si costruirà su una cultura che pone le sue fondamenta nel Sannio – ha proseguito ancora -. Sarà una regione fatta da eguali, non da colossi e pigmei ,fatta da tante province che abbiano la stessa consistenza. Ciò che vogliamo è contribuire alla costruzione di un ordinamento politico dimensionato alle esigenze della popolazione. Senza dubbio sarà un ordinamento ligio ai valori costituzionali”.

La parola è poi passata al presidente del comitato Ennio Bozzi che ha affermato: ”Siamo stati importanti nella storia come Sanniti e non abbiamo avuto nulla a che fare con Napoli nel passato ma, a conti fatti, siamo in una posizione di grosso svantaggio e rimuovere certi ostacoli sarà difficile. Questo comitato si darà da fare per conoscere la situazione in provincia e le aspettative dei cittadini”. Anche Sandro Consales di Forza Italia ha reso nota la sua prospettiva ottimista a riguardo: ”Dobbiamo abbandonare i rapporti con Napoli e immaginare un percorso diverso che sia più vicino alle nostre esigenze,alle nostre abitudini. Mi auguro che si creino le condizioni per andare avanti con questo comitato e pur sapendo che il lavoro sarà lungo e faticoso spero che ce la faremo.”

Tra gli aderenti d’eccezione al comitato figura certamente l’ex sindaco di Benevento Antonio Petrantonio che ha così motivato la sua partecipazione: ”Ho aderito volentieri per dare un contributo ad una questione che già 30 anni fa ci ha visti coinvolti. Corriamo il rischio di assumere una posizione polemica ma mi chiedo: come si può pensare di avere pari dignità quando le realtà in questione sono totalmente diverse?

La realtà sannita ha una storia di compostezza e serietà che non deve essere dimenticata. Se noi riusciamo a rivendicare questo orgoglio di Sanniti troveremo molta sensibilità anche nell’opinione pubblica. Se noi siamo capaci di offrire una prospettiva diversa la cittadinanza presterà attenzione all’operato e ci potrà seguire. Uno degli obiettivi del comitato sarà anche quello di sensibilizzare i giovani a farne parte.”

All’incontro di oggi sono giunti anche i saluti del consigliere regionale di Forza Italia Luca Colasanto che non era presente in sala ma ha comunque voluto comunicare la sua adesione all’iniziativa.

R.D.B.



Articolo di / Commenti