Aumento acqua aziende Asi Benevento, Barone: "Ribassi oppure gestiremo in proprio la fornitura idrica"

16:31:12 2151 stampa questo articolo
una veduta della zona industriale Asi di Ponte Valentino a Beneventouna veduta della zona industriale Asi di Ponte Valentino a Benevento

“Se non otterremo a breve la garanzia che la tariffa dell'acqua per le aziende dell'area industriale di Ponte Valentino sia rivista al ribasso, l'Asi chiederà di gestire in proprio la fornitura idrica”. A dirlo è Luigi Barone, presidente del Consorzio Asi della Provincia di Benevento, in queste ore alle prese con la protesta degli imprenditori, nei confronti di Eic e Gesesa, per il caro-acqua.

“Raddoppiare le tariffe, addirittura con incasso retroattivo, senza alcuna concertazione è assolutamente fuori luogo, per cui auspico una soluzione immediata della questione”, aggiunge Barone che comunica di aver parlato “sia con l'amministratore delegato di Gesesa, Vittorio Cuciniello, che con i dirigenti dell'Eic. Ho espresso loro la mia ira per il raddoppio del costo dell'acqua, chiedendo di adoperarsi immediatamente per individuare una soluzione che consenta alle aziende di pagare l'acqua fornita da Gesesa ad un prezzo congruo”.

Per Barone, comunque, “se dall'incontro, che dovrebbe tenersi a breve, con Eic, Gesesa, Comune di Benevento e magari anche Arera, non dovesse venir fuori una soluzione che porti all'abbassamento del costo dell'acqua, come Asi chiederemo immediatamente di ottenere al nostro serbatoio l'acqua ad un prezzo industriale per poi distribuirla in proprio alle aziende dell'agglomerato, avendo il Consorzio non solo il deposito di proprietà ma anche la rete idrica”.



Articolo di Industria / Commenti