Obiettivo Famiglia Federcasalinghe, incontro a Roma: c'è il Sannio

17:5:23 950 stampa questo articolo
FedercasalingheFedercasalinghe

L’incontro molto partecipato, ha visto la presenza di numerose delegazioni regionali di Obiettivo Famiglia Federcasalinghe.

Si è svolto martedi 2 aprile, a Roma, in viale Regina Margherita, presso la sede nazionale INAS-CISL, ha avuto luogo un importante incontro tra Obiettivo Famiglia Federcasalinghe e il patronato INAS CISL, rispettivamente rappresentati dalla presidente nazionale, Federica Rossi Gasparrini e il presidente nazionale INAS CISL, Gigi Petteni. Presente all’incontro anche Giovanni Luciano presidente nazionale CIV INAIL.

Il tema, “Mettiamo in sicurezza il lavoro familiare”, è stato foriero di un ampio dibattito che si è sviluppato tra le parti sulle battaglie portate avanti e vinte dalla donna casalinga che rappresenta una enorme fetta della popolazione, oltre 9 milioni. Ma non solo, la donna casalinga è lavoratrice a tutti gli effetti e quindi ha diritti eguali che la rendono protagonista di movimentismo culturale, ma soprattutto economico e sociale.

Da qui l’importanza della assicurazione INAILsugli infortuni domestici, un rinnovato protagonismo attraverso creazione di imprese al femminile, caregiver familiare e suo riconoscimento, reddito di cittadinanza, ecc. Una nuova ottica illustrata dalla Gasparrini che ha portato inevitabilmente a stringere nuove sinergie, come ad esempio quella con la INAS CISL, con cui nel pomeriggio dello stesso 2 aprile, alla presenza di delegati del segretario generale CISL AnnaMariaFurlan, è stato sottoscritto un accordo “in cui – ha detto Petteni - Federcasalinghe è il protagonista politico sociale e noi del sindacato, il braccio operativo”.

L’incontro molto partecipato, ha visto la presenza di numerose delegazioni regionali di Obiettivo Famiglia Federcasalinghe,tra cui anche la Campania con la presidente provinciale sannita Vittoria Principe che, intervenuta nel dibattito ha rimarcato l’importanza, condivisa dai vertici nazionali CISL, di comunicare quanto più possibile sul variegato mondo femminile a partire proprio dalle territorialità.



Articolo di Sindacati / Commenti