Uil, 253 mila rapporti di lavoro in meno rispetto ai primi cinque mesi del 2018

20:56:39 824 stampa questo articolo
Ricerca di lavoroRicerca di lavoro

La Uil Avellino/Benevento rende noto che nei primi cinque mesi di quest’anno, sono stati attivati 252 mila rapporti di lavoro in meno rispetto allo stesso periodo del 2018, per un totale di 3 milioni di nuovi rapporti di lavoro accesi.

Tale diminuzione è frutto della flessione dei contratti a tempo determinato (-132 mila circa) e in somministrazione (-206 mila), quale inevitabile conseguenza delle recenti modifiche apportate a questo istituto contrattuale dalla legge n. 96/2018, conosciuta come Decreto Dignità. Purtroppo, però, a tale contrazione non è seguito un aumento, quanto meno compensativo, dei rapporti di lavoro a tempo indeterminato, che sale di sole 46 mila nuove attivazioni.

“Quello che riscontriamo dai dati Inps sulle comunicazioni obbligatorie – afferma Fioravante Bosco (Uil Av/Bn) - è, quindi, un gap negativo. Purtroppo, non aiuta a intravedere una visione positiva del sistema occupazionale italiano neanche il dato riferito alle trasformazioni a tempo indeterminato (+125 mila circa) che non riescono a colmare tale divario. In questi dati è contenuta l’essenza di una assenza di politiche di sviluppo come principale volano occupazionale”.



Articolo di Sindacati / Commenti