Uil, importante intesa per il comparto Istruzione, ricerca e alta formazione

14:38:26 783 stampa questo articolo

L’intesa prevede un riconoscimento della specificità di questi settori per lo sviluppo del Paese.

Si prevede, tra l’altro, un impegno del Governo per stanziare le risorse per i rinnovi contrattuali 2019/2021, un piano di stabilizzazione dei precari e, contemporaneamente, la stabilizzazione definitiva dei precari della ricerca. Infine, un rilancio delle relazioni sindacali attraverso confronti di merito sui contenuti dell’intesa col Ministro dell’istruzione, ricerca e alta formazione. La Uil apprezza i contenuti dell’intesa e ritiene che essi siano da sviluppare per il vero rilancio del Paese.

“Ancora una volta – dichiara Fioravante Bosco (rappresentante sindacale Uil) - la forza del dialogo e della contrattazione vince su tutto. L’intesa per la scuola spiana la strada a risultati importanti per i lavoratori del settore. Viene riconosciuto il valore unitario, nazionale e pubblico della scuola, e si tracciano le premesse sia per rinnovare i contratti in modo dignitoso che per salvaguardare i precari. Ora – conclude il sindacalista - bisognerà lavorare per mettere in pratica l’intesa raggiunta”.



Articolo di Sindacati / Commenti