Europee 2024. L'Europa che voglio: Priorità alla salute per un futuro senza Covid

9:0:37 1547 stampa questo articolo
Parlamento EuropeoParlamento Europeo

Le elezioni europee si avvicinano e la salute dei cittadini è al centro del dibattito. Cosa propongono i potenziali deputati per affrontare la sfida del Long Covid e lasciarsi definitivamente alle spalle l'ombra della pandemia.

Le elezioni europee di giugno si profilano all'orizzonte, e con esse emergono temi cruciali per il futuro dell'Unione Europea. Uno di questi è senza dubbio la salute, particolarmente importante alla luce dell'esperienza della pandemia di Covid-19 e delle sfide poste dal Long Covid.

Abbiamo intervistato cittadini dell'UE chiedendo loro quali proposte per l'Unione porterebbero avanti se fossero eletti deputati del Parlamento europeo. La maggior parte ha posto la salute al centro delle proprie priorità, evidenziando la necessità di un'immediata azione a livello europeo per affrontare le conseguenze a lungo termine della pandemia e per garantire un futuro più sano e resiliente per tutti.

Il Long Covid, con i suoi sintomi debilitanti che persistono anche dopo la guarigione dall'infezione acuta da Covid-19, rappresenta una sfida significativa per milioni di europei. I cittadini intervistati sottolineano l'importanza di un approccio coordinato a livello europeo per comprendere meglio questa condizione, fornire cure appropriate e sostenere la ricerca per trovare soluzioni efficaci.

Ma la salute va ben oltre la gestione del Long Covid. I cittadini europei auspicano una maggiore cooperazione tra gli Stati membri per rafforzare i sistemi sanitari, garantire l'accesso universale a cure di alta qualità e promuovere stili di vita sani. Emergono inoltre proposte concrete per affrontare le disuguaglianze nell'accesso alle cure e per migliorare la prevenzione delle malattie non trasmissibili, come l'obesità e le malattie cardiache.

Inoltre, viene sottolineata l'importanza di investire in programmi di salute mentale per contrastare l'aumento dei disturbi psicologici causati dalla pandemia e per garantire il benessere mentale dei cittadini europei.

Il messaggio che emerge chiaramente dalle voci dei cittadini è che la salute deve essere una priorità assoluta nell'agenda politica europea. Con le elezioni in arrivo, i potenziali deputati hanno l'opportunità di dimostrare il loro impegno a garantire un futuro in cui ogni cittadino europeo possa godere di buona salute e benessere. La sfida del Long Covid e le lezioni apprese dalla pandemia devono essere il catalizzatore per un'azione decisa e collaborativa a livello europeo, affinché possiamo lasciarci definitivamente alle spalle l'ombra della pandemia e costruire insieme un futuro più sano e prospero per tutti.



Articolo di Europa / Commenti