A Benevento il 2° Congresso regionale della Società Italiana di Pneumologia SIP-IRS

11:31:53 657 stampa questo articolo
Congresso regionale della Società Italiana di Pneumologia SIP-IRSCongresso regionale della Società Italiana di Pneumologia SIP-IRS

Dal 13 al 15 giugno a Benevento si terrà il 2° Congresso regionale della Società Italiana di Pneumologia SIP-IRS.

“La Pneumologia come branca specialistica essenziale nella Progettualità Sanitaria Regionale” è il tema del 2° Congresso regionale della Società Italiana di Pneumologia SIP-IRS in programma a Benevento, presso l'Hotel Villa Traiano, nei giorni 13, 14 e 15 giugno.

“L'inquinamento ambientale in e outdoor e il fumo del tabacco, oltre alla recrudescenza di patologie infettive, come polmoniti comunitarie e tubercolosi – spiega il presidente del congresso e responsabile scientifico ECM, Mario Del Donno – hanno determinato negli anni un incremento di prevalenza e incidenza delle patologie respiratorie, prima far tutte la BPCO e il tumore polmonare, che rappresentano la terza e quinta causa di morte nei prossimi anni. Il congresso in programma a Benevento consentirà di fare il punto sui dati epidemiologici presenti nella realtà nazionale e regionale al fine di intercettare e indirizzare il parere dei decisori politici nella programmazione sanitaria. Un modo, quindi, per contribuire in maniera appropriata a un potenziamento diagnostico e terapeutico delle affezioni respiratorie, con conseguente innalzamento anche dei LEA regionali, e a una riduzione della mobilità sanitaria extraregionale”.

Il programma del congresso prevede l'apertura dei lavori giovedì 13 giugno alle ore 14 con i saluti del sindaco di Benevento, Clemente Mastella, del presidente della Provincia, Antonio Di Maria, dei referenti della Sanità della Regione Campania, Antonella Guida e Aurelio Bouchè, del presidente dell'Ordine dei Medici di Benevento, Giovanni Ianniello, del direttore generale dell'Azienda Ospedaliera “San Pio”, Renato Pizzuti, e del direttore sanitario dell'Azienda Ospedaliera “San Pio”, Giovanni Di Santo. Seguirà la presentazione del congresso da parte del presidente del congresso, Mario Del Donno. La prima sessione avrà inizio alle ore 14:30 e verterà sul tema “Il contributo delle Società Scientifiche Pneumologiche nella progettualità sanitaria”, mentre la seconda sessione, in programma alle ore 16:30, sarà dedicata al tema “Le malattie rare polmonari e la Fibrosi Polmonare Idiopatica”. Alle 18:30 è, infine, prevista la Lettura Magistrale su “Inquinamento ambientale e incremento delle patologie respiratorie”.

Il programma di venerdì 14 giugno prevede, con inizio alle ore 9, la terza sessione dedicata ai “Nuovi orientamenti diagnostici e terapeutici nell'asma bronchiale”, mentre alle 10:30 è prevista la Lettura Magistrale sul tema “Patologie polmonari “end stage”: cure intensive o cure palliative?”. Alle ore 11:15 è, poi, prevista la quarta sessione dedicata al tema: “Dalla BPCO all'insufficienza respiratoria: terapia farmacologica, O2 e ventilazione meccanica”. La quinta sessione, con inizio alle ore 15, verterà invece sul tema “La gestione condivisa delle criticità cardio-polmonari”. Il programma prevede, infine, alle ore 17 la Lettura Magistrale dedicata a “Vecchi e nuovi antibiotici: uso, abuso e antibiotico-resistenza” e alle ore 17:45 la sesta sessione dedicata a “Le patologie infettive in medicina respiratoria”.

Il congresso terminerà sabato 15 giugno con la settima sessione (inizio alle ore 9) dedicata al tema “L'approccio clinico e chirurgico dei tumori pleuro-polmonari”, l'ottava sessione (inizio alle ore 11:15) dedicata al tema “Dall'ospedale per acuti alla riabilitazione respiratoria” e, infine, con la compilazione del questionario di valutazione ECM da parte dei partecipanti (sono previsti 17 crediti ECM).



Articolo di Sanità / Commenti